Marc Marquez: scaricato Espargaró, la Honda ha scelto il nuovo compagno

L'addio della Suzuki velocizza le trattative con Joan Mir, designato a prendere il posto di Pol Espargaró nella scuderia giapponese

7 Maggio 2022

L'addio della Suzuki velocizza le trattative con Joan Mir, designato a prendere il posto di Pol Espargaró nella scuderia giapponese

Joan Mir sarà il compagno di squadra di Marc Marquez nel 2023. I giochi sono fatti: secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport, la Honda ha già informato Pol Espargaró che il rapporto è destinato ad interrompersi al termine del Mondiale.

La trattativa con il campione del mondo 2020 è stata velocizzata dalla notizia dell'addio della Suzuki alla MotoGp: Mir affiancherà Marc Marquez nel team HRC. Durerà così un biennio l'esperienza di Espargaró nel team Honda: gli unici due acuti sono stati finora i due podi conquistati nel Gp dell'Emilia Romagna del 2021 e del Gp del Qatar del 2022.

©Getty Images

ULTIME NOTIZIE:

©Getty ImagesPaolo Simoncelli medita una soluzione drastica
Paolo Simoncelli medita una soluzione drastica
©PirelliToprak Razgatlioglu come Marc Marquez e Casey Stoner
Toprak Razgatlioglu come Marc Marquez e Casey Stoner
©Getty ImagesMarc Marquez, cambio drastico:
Marc Marquez, cambio drastico: "Non c'è nessun obbligo"
©Getty ImagesDucati, Danilo Petrucci commenta l'indiscrezione sul Mugello
Ducati, Danilo Petrucci commenta l'indiscrezione sul Mugello
©Getty ImagesMotoGp, Marc Marquez stupisce su Valentino Rossi
MotoGp, Marc Marquez stupisce su Valentino Rossi
©Getty ImagesAleix Espargaró, l'Aprilia e il doppio sorprendente paragone
Aleix Espargaró, l'Aprilia e il doppio sorprendente paragone
 
Donnarumma, Messi e Verratti scoprono il Qatar: le foto
Paura per Rode: il colpo in testa è terribile. Le foto
Mani in faccia e tensione alla Bombonera, le foto
I 10 tatuaggi più pazzi dei tifosi di calcio: le foto
Juventus-Lazio 2-2, le pagelle
Cagliari-Inter 1-3, le pagelle
Milan-Atalanta 2-0, le pagelle
Anche i bomber piangono, un Lewandowski così non si era mai visto: le foto