Lorenzo: "Per star comodo, sarei rimasto in Yamaha"

Il maiorchino: "Con pazienza arriveremo al vertice"

3 Maggio 2017

Alla vigilia del Gp di Jerez, Jorge Lorenzo è chiamato a risollevarsi da un brutto inizio di stagione in sella alla sua Ducati.

Ai microfoni di Marca, il maiorchino si è comunque dimostrato ottimista, nonostante il circuito spagnolo sia notoriamente ostico per le Desmosedici.

"Jerez non è certamente il circuito migliore per la Ducati ma è lo è abbastanza per me, lì ho fatto degli ottimi risultati e spero di compensare un poco le difficoltà che incontreremo su un tracciato ostico per la nostra moto" ha detto il pilota spagnolo - "Credo che le aspettative fossero troppo alte. Ma questa è una moto diversa da quella degli ultimi 9 anni e devo cercare gradualmente di migliorarla. Con pazienza arriveremo al vertice, stiamo migliorando". 

Lorenzo era consapevole sin dall'inizio dei problemi che avrebbe incontrato sulla "Rossa": "Sapevamo che sarebbe stata una sfida difficile, d’altra parte se avessi voluto stare comodo sarei rimasto in Yamaha, una moto che mi permetteva come minimo di lottare per il Campionato del Mondo... se non addirittura di vincerlo. "
 

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesStefan Bradl non usa mezzi termini su Valentino Rossi
Stefan Bradl non usa mezzi termini su Valentino Rossi
©Sky Racing Team VR46Luca Marini deluso:
Luca Marini deluso: "Devo migliorare molto"
©Getty ImagesValentino Rossi, Carlo Pernat: a breve succederà qualcosa
Valentino Rossi, Carlo Pernat: a breve succederà qualcosa
 
Serie A: Napoli-Lazio 5-2, le foto
Serie A: Roma-Atalanta 1-1, le foto
Milan-Genoa 2-1, le pagelle: la decide un autogol di Scamacca
Europa League: Roma-Ajax 1-1, le foto
Liverpool-Real Madrid 0-0, le foto
Psg-Bayern Monaco 0-1, le foto della supersfida