Lin Jarvis dà ragione a Valentino Rossi: "Noi crollati"

Il boss della Yamaha ha dovuto ammettere il problema che ha affossato la scuderia giapponese negli ultimi Mondiali.

Appena 6 Gran Premi vinti dal 2017: i numeri negativi della Yamaha sono sotto gli occhi di tutti, e il boss della scuderia giapponese Lin Jarvis è tornato sulla questione. "Quello che ha creato davvero le nostre difficoltà è stata l’introduzione della centralina unica. Il 2016 non è andato male perché gli altri si stavano adattando, ma nel 2017 siamo crollati e non ci siamo ripresi. L’impatto dell’ingresso della ECU, ed in particolare del software unico, è stato maggiore di quello causato dalla partenza di Jorge. Abbiamo sottovalutato l’effetto che avrebbe avuto questo cambiamento ed è questo che ci ha colpiti per davvero", sono le parole riportate da Motorsport.

Già nel 2017 Valentino Rossi puntò il dito sull'elettronica, ma solo dalla fine del 2018 la Yamaha è corsa ai ripari, creando una vera e propria task force capitanata dal tecnico Gadda per ridurre il gap della centralina dai rivali. E i risultati cominciano a vedersi ora.

jarvis, rossi

ARTICOLI CORRELATI:

Viñales su Valentino Rossi:
Viñales su Valentino Rossi: "Spero che continui"
MotoGp, Marquez:
MotoGp, Marquez: "Sarà un campionato diverso"
Jorge Lorenzo paragona Valentino Rossi a Michael Jordan
Jorge Lorenzo paragona Valentino Rossi a Michael Jordan
 
Sara Croce, le foto sono irresistibili
Le foto di Alessia Macari
Le foto di Ilenia De Sena
Oriana Tubiolo, la dottoressa-wag