La pioggia non ferma Bastianini

3 Settembre 2016

Il pilota del Gresini Racing Team Moto3 Enea Bastianini ha conquistato un’importante partenza dalla prima fila al termine delle qualifiche del Gran Premio di Gran Bretagna, disputate questo pomeriggio a Silverstone in condizioni di asfalto bagnato. Per il diciottenne pilota riminese, autore del secondo miglior tempo in 2’33”748, si tratta della sesta partenza in prima fila della stagione, la quinta consecutiva. Domani Bastianini scatterà di fianco al poleman Francesco Bagnaia, che oggi lo ha preceduto di un solo decimo di secondo, in una gara che si preannuncia comunque asciutta.

 Qualifiche più sfortunate invece per l’altro pilota del Gresini Racing Team Moto3, Fabio Di Giannantonio: il diciassettenne esordiente romano, che aveva chiuso la prima giornata di prove al terzo posto, dimostrando un’ottima competitività sull’asciutto, ha compromesso le sue qualifiche incappando in una caduta nelle fasi iniziali del turno. Riuscito a rientrare in pista soltanto nei minuti finali, “Diggia” non è riuscito a migliorarsi e domani sarà costretto a partire dalla casella numero 25. Fabio rimane comunque fiducioso di poter compiere una bella rimonta.

ENEA BASTIANINI (2° - 2'33"748)

"Sono molto contento, perché lo scorso anno su questa pista non ero stato velocissimo in condizioni di bagnato: questa seconda posizione invece dimostra che ho fatto degli ottimi passi in avanti. Ovviamente dovremo continuare a lavorare in vista della gara, perché se è vero che siamo riusciti a fare un bel giro singolo, va anche detto che se domani pioverà sarà fondamentale riuscire a tenere un ritmo elevato per tutta la corsa, perciò sarà importante lavorare su questo aspetto. Per quanto riguarda l’asciutto invece non siamo lontanissimi dai primi, ma manca ancora qualcosa: al momento piloti come Bagnaia e Navarro sembrano i più veloci, quindi domani se ci sarà la possibilità di effettuare il Warm Up sull’asciutto sarà importante continuare a lavorare sodo per migliorare ancora. In ogni caso mi sto trovando bene sulla moto, perciò sono convinto che in condizioni di asciutto potremo comunque lottare per il podio”.

FABIO DI GIANNANTONIO (25° - 2'36"842)

“Peccato per la caduta! Sia nelle prime prove libere di ieri che questa mattina infatti eravamo andati bene e sicuramente oggi in qualifica saremmo stati molto competitivi sull’asciutto. Però ormai è andata così, purtroppo: ho fatto un errore stupido, avrei dovuto usare di più la testa nei primi giri. Sono entrato stretto alla curva 15 per superare un altro pilota, poi in uscita ho accelerato quando ero ancora abbastanza inclinato e sono caduto. Una volta rientrato in pista purtroppo non ho avuto molto tempo per riacquistare il giusto feeling per spingere, così non sono riuscito a migliorarmi. Domani molto probabilmente la gara si correrà sull’asciutto, quindi rimango fiducioso di poter fare bene. Dovrò spingere forte per recuperare, ma possiamo farcela!”.

FAUSTO GRESINI

“Enea ha confermato di aver compiuto un definitivo salto di qualità per quanto riguarda le condizioni di bagnato, dimostrandosi veloce anche qui, su una pista difficile e insidiosa sulla quale l’anno scorso aveva comunque avuto qualche difficoltà con la pioggia. Mi dispiace per la caduta occorsa a Fabio, che domani purtroppo si vedrà costretto a partire molto indietro su una pista dove invece fino all’arrivo della pioggia aveva dimostrato di essere molto competitivo. Domani in ogni caso le previsioni indicano gara asciutta, quindi la situazione dovrebbe tornare alla normalità: Enea partirà da una posizione vantaggiosa e può senza dubbio giocarsi un ottimo risultato, mentre per Di Giannantonio si preannuncia una gara più in salita. Dovrà darsi da fare per recuperare, ma ha già dimostrato di saperlo fare. Ultimamente i nostri piloti ci hanno abituati a farci divertire, speriamo che lo faranno anche domani!”.

©

ARTICOLI CORRELATI:

©La Honda Hrc getta la maschera sull'obiettivo di Marc Marquez
La Honda Hrc getta la maschera sull'obiettivo di Marc Marquez
©Jorge Lorenzo vittima di uno scherzo
Jorge Lorenzo vittima di uno scherzo
©MotoGp, Carlo Pernat avverte Valentino Rossi
MotoGp, Carlo Pernat avverte Valentino Rossi
 
Milan-Genoa 2-1, le pagelle: la decide un autogol di Scamacca
Europa League: Roma-Ajax 1-1, le foto
Liverpool-Real Madrid 0-0, le foto
Psg-Bayern Monaco 0-1, le foto della supersfida
Ajax-Roma 1-2, le foto del colpaccio giallorosso
Juventus-Napoli 2-1, le pagelle: ci pensano CR7 e Dybala