Fenati vola, ottimi Migno e Bulega

3 Marzo 2016

Si chiude con un’altra prova di consistenza la seconda delle tre giornate di test ufficiali sulla pista di Jerez de la Frontera per lo Sky Racing Team VR46 e i suoi piloti. Dopo il positivo avvio di mercoledì, giovedì è continuato il lavoro di messa a punto della nuova KTM con l’obiettivo di limare i tempi sul giro. Buone le sensazioni per Fenati, Migno e Bulega che scalano la classifica combinata dei tempi centrando rispettivamente la prima, quarta e decima posizione.

 

Romano Fenati, dopo aver faticato nella prima giornata, ha sfruttato le ottime condizioni della pista migliorandosi già nel secondo turno di prova. L’ascolano, fiducioso di poter fare un altro importante step in avanti nella giornata di domani, fa registrare il miglior tempo assoluto, un 1.46.445 che gli vale la prima piazza. Bilancio positivo anche per Andrea Migno, che si ferma a 1.47.021, quasi mezzo secondo meglio rispetto alla prima giornata ed è decimo. Si conferma tra i più veloci anche il rookie Nicolò Bulega che con il suo 1.46.600 è quarto.

LE INTERVISTE

Romano Fenati: “Non posso che essere soddisfatto di quanto fatto oggi (giovedì, ndr). Mercoledì ho faticato a trovare il giusto feeling con la moto e la pista, mentre oggi sono riuscito a fare lo step in avanti che volevo. Dobbiamo sfruttare al meglio la giornata di domani per arrivare a Doha al meglio delle nostre possibilità”.

Andrea Migno: “Oggi, giovedì, è stata un'altra giornata di lavoro molto positiva. Continuo ad aggiungere pezzi importanti al puzzle della messa a punto della mia KTM. Spero di fare un altro passo in avanti anche domani per vedere dove possiamo arrivare in vista del Qatar”.

Nicolò Bulega: “Ho ripetuto il tempo di mercoledì e sono soddisfatto. Nel giro veloce non avevo un ottimo feeling con le gomme e questo significa avere ancora margine. Nel complesso le sensazioni sono molto buone”.

©

ARTICOLI CORRELATI:

©Yari Montella non si perde d'animo dopo l'infortunio
Yari Montella non si perde d'animo dopo l'infortunio
©Honda e Marc Marquez danno appuntamento al 2022 per il titolo
Honda e Marc Marquez danno appuntamento al 2022 per il titolo
©Takaaki Nakagami non gradisce il freddo
Takaaki Nakagami non gradisce il freddo
 
Salernitana, è qui la festA. Le foto
Juventus-Milan 0-3, le foto
Inter, delirio a San Siro per la festa scudetto: le foto
Roma-Manchester United 3-2, le foto
Chelsea-Real Madrid 2-0, le foto
Champions League: Manchester City - Psg 2-0, le foto