Ducati, Bautista stravolto dopo l'errore

Lo spagnolo parla dopo la caduta di Misano.

Alvaro Bautista non si dà pace dopo l'errore di Misano, il suo secondo di fila dopo quello di Jerez due settimane prima. Due cadute che hanno permesso a Jonathan Rea di riavvicinarsi in classifica: "Sono arrabbiato con me stesso. Ho fatto due errori in due gare, è inaccettabile. Sapevo che la pista sarebbe stata scivolosa nella seconda gara e sarebbe stato difficile guidare veloce. Non è che ho fatto follie.  Forse ero troppo fiducioso dopo aver vinto la gara sprint, quindi ho commesso l’errore. Ho sbagliato per troppa confidenza", sono le parole riportate da corsedimoto.com.

"Gli errori possono accadere - precisa lo spagnolo -. Ma due volte di fila è troppo, avrei potuto vincere entrambe queste gare. Imparerò da ciò. All’errore ha certamente contribuito il fatto che la pista è cambiata in modo significativo per la prima volta quest’anno dalla corsa sprint alla seconda gara importante. Non mi sono mai considerato il favorito, il campionato è troppo lungo. Sembra che io sia super forte, ma ho solo 16 punti di vantaggio – non è niente. Sono molto contento della prestazione della moto, ma non mi è permesso fare errori del genere".

Sul futuro: "La mia priorità è tornare in MotoGP, ma sembra che non ci siano posti liberi. La Ducati ha interesse a tenermi in Superbike e per me non è un ripiego. Entro un paio di settimane metteremo tutto a posto".

bautista

ARTICOLI CORRELATI:

Valentino Rossi: Brivio non se l'aspettava
Valentino Rossi: Brivio non se l'aspettava
Valentino Rossi, Melandri senza peli sulla lingua
Valentino Rossi, Melandri senza peli sulla lingua
Valentino Rossi travolto dagli auguri:
Valentino Rossi travolto dagli auguri: "Continua a correre"
 
Le foto di Natasha Thomsen
Tutti in pista con Giulia Colombo
Le foto di Stefana Veljkovic
Rihanna incanta lo Stadium