Coronavirus, la preoccupazione di Petrucci

"Bello stare in famiglia, ma vivere altri tre mesi così sarebbe dura" ha detto il pilota della Ducati.

Se Andrea Dovizioso ha provato a cogliere il lato positivo dello slittamento dell’inizio del Mondiale MotoGp, il suo compagno di squadra, Danilo Petrucci, ha mostrato più segnali di preoccupazione.

Intervenendo sul canale Instagram de 'La Gazzetta dello Sport', il pilota ternano ha confessato di provare strane sensazioni: “Psicologicamente è molto dura, si fa tutto come se dovessi correre, penso anche di essere in buona forma, ma manca quella scintilla che hai ogni mattina. Ieri avremmo dovuto correre ad Austin. E' dura mantenere la motivazione alta e sono curioso di vedere quando potremo salire di nuovo in moto, anche a livello di allenamento. Altri tre mesi cosi' sarebbe davvero dura". 

“Al’inizio è stata una grande delusione non cominciare a correre - ha aggiunto - la prima settimana ero spaesato. Al momento non sappiamo quando ricominciare e allora cerchiamo di mantenerci in forma il piu' possibile. Comunque e' bello poter passare del tempo con i familiari, ho riscoperto anche il piacere di prendermi anche un po' di tempo per me". 

petrucci

ARTICOLI CORRELATI:

Petrucci sbotta su Miller
Petrucci sbotta su Miller
MotoGp, cancellati altri due Gran Premi
MotoGp, cancellati altri due Gran Premi
Ufficiale, Jack Miller alla Ducati nel 2021
Ufficiale, Jack Miller alla Ducati nel 2021
 
Karina Cascella sempre più sexy
Sara Croce, le foto sono irresistibili
Le foto di Alessia Macari
Le foto di Ilenia De Sena