Apprensione per Stoner: "Ho una sindrome"

Il due volte campione del mondo: "Le mie costole vanno fuori asse ed essendo collegate alle vertebre, mi causano dolore anche alla schiena".

3 Dicembre 2019

Il due volte campione del mondo della MotoGp Casey Stoner, grande avversario di Valentino Rossi negli anni Duemila, ha rivelato al podcast Rusty's Garage di essere vittima di una sindrome da affaticamento cronico che l'ha costretto a rinunciare ad alcune attività come il kart ed il tiro con l'arco.  "Non vado sul kart da più di un anno. Non ho più l'energia. Se provo per un giorno, poi devo restare sul divano una settimana. Ultimamente non ho fatto molte delle cose che mi divertono ed è un po' frustrante. Sono una decina di mesi che non riesco nemmeno a tirare con l'arco", sono le parole riportate da Motorsport. com.

"Non sono in grado di mantenermi in forma. Ho un problema, perché le mie costole vanno fuori asse ed essendo collegate alle vertebre, mi causano dolore anche alla schiena". Nel gennaio 2018 Stoner aveva svolto un test con la Ducati a Sepang, il suo ultimo: "Sono risalito in moto un paio di settimane fa, negli Stati Uniti per un evento Alpinestars. Abbbiamo fatto pochi giri con altri ragazzi. Non abbiamo spinto o altro, ma per me è stato già abbastanza"

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesMotoGp, venerdì da incubo per le Ducati
MotoGp, venerdì da incubo per le Ducati
©Getty ImagesNove anni senza Marco Simoncelli
Nove anni senza Marco Simoncelli
©Getty ImagesDovizioso-Petrucci, resta il gelo
Dovizioso-Petrucci, resta il gelo
 
Alessia Pasqualon, la miss dei motori
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina