Andrea Iannone impaziente e carico

"Il mio habitat naturale è la pista, non i tribunali" osserva.

21 Febbraio 2020

Andrea Iannone aspetta la chiusura della antipatica vicenda che lo ha coinvolto per tornare in sella all’Aprilia più motivato che mai: "Il mio habitat naturale è la pista, non i tribunali".

Il centauro abruzzese resta escluso dai test di Losail al via sabato. "Mi dispiace tanto, un pilota ha grande nostalgia già poche settimane dopo la fine del campionato - racconta ai microfoni di Sky Sport -. Ma sono molto motivato e concentrato sul da farsi, mi sto allenando sempre, voglio essere pronto quando sarà il momento di tornare. Mi sento parte importante di questo progetto, hanno creduto molto in me, la moto è stata realizzata per la maggior parte sotto le mie indicazioni. Per il momento scherziamo: possiamo fare solo questo, essere positivi per il futuro".

©Ufficio Stampa Aprilia

ARTICOLI CORRELATI:

©Ufficio Stampa ApriliaValentino Rossi, il consiglio di Pernat fa discutere
Valentino Rossi, il consiglio di Pernat fa discutere
©Ufficio Stampa ApriliaPaolo Simoncelli amaro:
Paolo Simoncelli amaro: "Andato tutto in fumo"
©Ufficio Stampa ApriliaMir:
Mir: "Con Valentino Rossi positivo, ho avuto paura"
 
Alessia Pasqualon, la miss dei motori
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina