A Misano vince Suzuki, caduta e doppia frattura per Antonelli

Il giapponese del Team SIC58 si sblocca sul circuito intitolato a Marco Simoncelli, precedendo McPhee e Arbolino.

Una vittoria del Team SIC58 al circuito di Misano, dedicato a Marco Simoncelli. Questa l'impresa compiuta da Tatsuki Suzuki, che si aggiudica il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini di Moto3 e ottiene la sua prima vittoria in carriera nel motomondiale.

Il giapponese riesce ad avere la meglio su Tony Arbolino al termine di una battaglia di gruppo durata per l'intera gara: decisivo il sorpasso arrivato al penultimo giro. L'italiano della Honda Marinelli Snipers viene poi beffato concludendo terzo, alle spalle anche di John McPhee. Solo ottavo Lorenzo Dalla Porta, a causa anche di una penalità di 3 secondi comminatagli per aver oltrepassato i limiti della pista dopo aver già ricevuto un warning. Rimane comunque lui il leader della classifica a quota 179 punti, mentre Canet è a 157 e Arbolino a 149.

Apprensione per una serie di cadute verificatesi nei primi tre giri: dopo Lopez e Arenas finiscono infatti a terra anche gli italiani Celestino Vietti e Niccolò Antonelli. Per quest'ultimo sospetta frattura di polso e clavicola.

Suzuki

ARTICOLI CORRELATI:

Qatar, tutti i tempi di sabato nella MotoGp
Qatar, tutti i tempi di sabato nella MotoGp
Aron Canet subito a suo agio in Moto2
Aron Canet subito a suo agio in Moto2
Di Giannantonio:
Di Giannantonio: "Sono davvero contento"
 
Le foto di Natasha Thomsen
Tutti in pista con Giulia Colombo
Le foto di Stefana Veljkovic
Rihanna incanta lo Stadium