Vettel fa mea culpa: ”A Baku ho sbagliato”

Il ferrarista ha parlato alla vigilia del weekend del Gp d'Austria.

6 Luglio 2017

Sebastian Vettel fa mea culpa ed ammette il suo errore nel Gp di Baku. Una reazione che poteva costargli tantissimo.

“Ho rivisto le immagini e, ovviamente, avevo una prospettiva diversa da dentro la vettura – le parole del ferrarista alla vigilia del Gp d’Austria -. Non sono fiero di quello che ho fatto ma non posso cancellarlo e farò in modo che non capiti più”.

“Ho parlato con Lewis a telefono dopo il Gran Premio, ma non è mia intenzione ingigantire ancora di più l'accaduto. Ciò che è stato detto resterà tra noi. Ho già pagato con una penalità e la mancata vittoria. La mia decisione, affiancarmi a lui e colpire la sua gomma, è stata sbagliata, non c'è altro da dire. Credevo avesse frenato di colpo, ma poi ho capito che non aveva fatto il brake testing. Sono rimasto sorpreso e ho avuto una reazione eccessiva. Non era mia intenzione danneggiargli la macchina. Sono contento, quanto è successo non ha avuto impatto nei nostri rapporti, ma tutto dipende da Lewis. Credo che il rispetto reciproco resterà, sono felice di sentire che siamo maturi per superare questi episodi. Ho avuto torto e chiedo scusa. Ciò, ovviamente, non cancella quanto fatto. Potessi tornare indietro, non lo rifarei. Ora devo solo guardare avanti" ha concluso Vettel.

Anche Hamilton abbassa i toni e afferma: “Era importante che Seb evidenziasse che non ho commesso nessuna irregolarità nei suoi confronti. Il nostro rapporto non cambierà”.

©

ARTICOLI CORRELATI:

©F1, Grosjean:
F1, Grosjean: "Non posso andare a fare la spesa"
©Romain Grosjean, addio alla F1
Romain Grosjean, addio alla F1
©Toto Wolff punge la Ferrari su Charles Leclerc
Toto Wolff punge la Ferrari su Charles Leclerc
 
Le immagini di Juventus-Bologna 2-0
Milan-Atalanta 0-3, le pagelle
Udinese-Inter 0-0, le pagelle
Coppa Italia, Lazio ai quarti di finale: le foto del match
Juventus-Napoli 2-0, le pagelle
Inter-Juventus 2-0, le pagelle