Vettel: "Divertito, ma c'è incertezza"

26 Gennaio 2016

Dopo Kimi Raikkonen, anche Sebastian Vettel ha impugnato il volante della sua SF15-T per i consueti test di inizio stagione.

Nello specifico il tedesco della Ferrari ha girato sul circuito Paul Ricard, a Le Castellet (Francia), seppure in versione corta. La località è stata scelta direttamente da Pirelli per provare le gomme da bagnato. E vista l’assenza di precipitazioni, l’asfalto è stato ricoperto d’acqua grazie agli irrigatori artificiali.

Il pilota della ‘Rossa di Maranello’ - che ha effettuato 134 giri, ovvero 473 chilometri - ha registrato il miglior tempo con 1’06.750 e al termine della sua prova ha commentato: “È sempre utile poter guidare. È stato divertente, anche se in questo tipo di test si provano tanti prototipi, senza sapere quali sono e neppure se verranno utilizzati in futuro. Se sai come erano le vecchie gomme puoi farti un'idea, ma non si può parlare di risultati. Rispetto a lunedì, martedì era più asciutto, perché in pista è stata versata meno acqua, ma è stato fatto un ottimo lavoro nel mantenere le condizioni dell'asfalto sempre costanti”.

©

ULTIME NOTIZIE:

©F1, il destino di Antonio Giovinazzi è scritto
F1, il destino di Antonio Giovinazzi è scritto
©F1, Christian Horner si fida di Max Verstappen
F1, Christian Horner si fida di Max Verstappen
©Lewis Hamilton-Max Verstappen, nuova bordata dalla Red Bull
Lewis Hamilton-Max Verstappen, nuova bordata dalla Red Bull
©F1, Toto Wolff chiarisce su Max Verstappen
F1, Toto Wolff chiarisce su Max Verstappen
©F1: Lewis Hamilton, altra bordata a Max Verstappen
F1: Lewis Hamilton, altra bordata a Max Verstappen
©Un colpo di Clarkson avvisa Lewis Hamilton e Max Verstappen
Un colpo di Clarkson avvisa Lewis Hamilton e Max Verstappen
 
Liverpool-Milan 3-2, le pagelle
Malmoe-Juventus 0-3, le pagelle
Cristiano Ronaldo abbatte uno steward. Poi si scusa. Le foto
Europa League: le rivali delle italiane
Sampdoria-Milan 0-1, le pagelle
Udinese-Juventus 2-2, le pagelle
Psg, partitella d'allenamento stellare: le foto
Serie A tra ritorni e conferme: chi rischia di più?