Tiberi dedica l'impresa a Samuele Manfredi

"Che giornata incredibile, all'inizio mi si è spenta la lampadina...".

Il nuovo campione del mondo della cronometro juniores, il 18enne Antonio Tiberi, iridato nonostante il guasto al via che l'ha costretto a cambiare subito la bici, ha commentato così il successo nello Yorkshire: "Sono felicissimo. Che giornata incredibile! Per me questa è una vittoria fantastica. Ho rotto la pedivella alla prima pedalata e in quel momento mi si è "spenta la lampadina". Pensavo che ormai fosse andato tutto all’aria, ma ho comunque spinto "a tutta" fino all’ultimo. Quando ho visto i tempi ho capito di aver fatto una rimonta eccezionale. Sono campione del mondo, ma ancora non credo a cosa sono riuscito a fare. Sono entusiasta e sorpreso". 

Tiberi ai microfoni di tuttobiciweb ha dedicato la vittoria a Samuele Manfredi, lo sfortunatissimo azzurro attualmente in riabilitazione dopo un brutto incidente: "Una dedica per questa vittoria? È tutta per Samuele Manfredi, un nostro compagno di nazionale che da diversi mesi sta lottando con tutte le sue forze per recuperare dopo un bruttissimo infortunio".

tiberi

ARTICOLI CORRELATI:

Coronavirus, allerta per Milano-Sanremo e Giro
Coronavirus, allerta per Milano-Sanremo e Giro
Fuglsang concede il bis in Andalusia
Fuglsang concede il bis in Andalusia
Nibali:
Nibali: "Grandi margini di miglioramento"
 
Le foto di Natasha Thomsen
Tutti in pista con Giulia Colombo
Le foto di Stefana Veljkovic
Rihanna incanta lo Stadium