Israele sente ancora i benefici del Giro d'Italia

"Le tre tappe del 2018 hanno ampliato tantissimo il mercato" spiega Avital Kotzer Adari.

12 Febbraio 2020

Israele sente ancora i benefici del Giro d'Italia. "Le tre tappe del 2018 ci hanno aiutato tantissimo: hanno ampliato in maniera cospicua il mercato, non soltanto in Italia, ma anche all'estero - spiega a Sportal.it Avital Kotzer Adari, responsabile dell'Ufficio Nazionale del Turismo israeliano a Milano -. Israele si può visitare anche in bicicletta, ci sono tante richieste in tal senso. Oltre a numerose gare, come le Gran Fondo, ma non soltanto".

Dal ciclismo al calcio, con la nazionale che sogna l'approdo agli Europei del 2020 attraverso gli spareggi. "Siamo un po' la Cenerentola però le favole esistono" sorride Avital.

©Sportal.it

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesVincenzo Nibali guarda subito avanti
Vincenzo Nibali guarda subito avanti
©Getty ImagesGiro d'Italia, Filippo Ganna conquista la prima maglia rosa
Giro d'Italia, Filippo Ganna conquista la prima maglia rosa
©Getty ImagesVincenzo Nibali è d'accordo con Valentino Rossi
Vincenzo Nibali è d'accordo con Valentino Rossi
 
Inter, delirio a San Siro per la festa scudetto: le foto
Roma-Manchester United 3-2, le foto
Chelsea-Real Madrid 2-0, le foto
Champions League: Manchester City - Psg 2-0, le foto
Torino-Parma 1-0, le foto
Inter, lo scudetto in 10 immagini