Gianni Savio saluta il Paolo Rossi ‘ciclista’

Il bomber venne premiato con "La bici del Goleador".

12 Dicembre 2020

"Addio, amico caro! Terrò sempre preziosi nel cuore i bei momenti di amicizia e allegria che abbiamo passato insieme" usa queste parole Gianni Savio per ricordare Paolo Rossi, il Pablito del Mundial spagnolo del 1982. Tra il team manager di Androni Giocattoli Sidermec e l’ex attaccante, scomparso pochi giorni fa a causa di un male incurabile, c’era una sincera amicizia partita alla fine degli anni Settanta.

Savio, infatti, aveva ideato il premio “La bici del Goleador” per il miglior cannoniere della Serie A proprio dopo la conquista della speciale classifica da parte di Rossi, che, all’epoca del Vicenza, inaugurò il riconoscimento. Tra Savio e Rossi restò una bella amicizia, portata avanti negli anni. Quella stessa amicizia che oggi addolora e rattrista ancor di più Savio nel ricordare il mitico Pablito.

© Androni Giocattoli Sidermec

ARTICOLI CORRELATI:

©Archivio FCIMondiali ciclocross, ecco gli Azzurri
Mondiali ciclocross, ecco gli Azzurri
©Getty ImagesFabio Aru lascia spazio agli specialisti
Fabio Aru lascia spazio agli specialisti
©Getty ImagesInattesa decisione di Tom Dumoulin, che scende dalla bici
Inattesa decisione di Tom Dumoulin, che scende dalla bici
 
Ibrahimovic-Lukaku, testa a testa furioso: le foto
Le immagini di Juventus-Bologna 2-0
Milan-Atalanta 0-3, le pagelle
Udinese-Inter 0-0, le pagelle
Coppa Italia, Lazio ai quarti di finale: le foto del match
Juventus-Napoli 2-0, le pagelle