Fabio Aru si accontenta

"Fatto il massimo rispetto ai mezzi a disposizione" il commento dello scalatore sardo al quinto posto finale al Tour.

Con una buona cronometro a dispetto delle fatiche di tre settimane, Fabio Aru difende il 5° posto nel Tour del France che consacra il quarto trionfo di Chris Froome.

Al termine della prova contro il tempo a Marsiglia il capitano dell’Astana è stato intervistato da Rai Sport per fare un bilancio conclusivo:

“In base ai mezzi che c’erano a disposizione ho lottato con i migliori per quanto potessi fare. Ho vinto una tappa e visto come si era messa l’ultima settimana pensavo potesse finire peggio. Direi che ho fatto un passo avanti rispetto al 2016”.

Aru ha poi dovuto rispondere alle critiche rivolte verso la squadra, accusata di stare poco vicino al proprio capitano: “Quello che ci è successo lo sanno tutti, abbiamo anche perso uomini importanti come Cataldo e Fuglsang a causa delle cadute. Non sono rimasto solo, è successo in alcune fasi delicate della corsa, ma i miei compagni hanno dato il massimo”.

Nonostante queste, sono sempre più forti le voci che danno Aru destinato a lasciare l’Astana al termine della stagione.

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesLa Tirreno-Adriatico stuzzica Tadej Pogacar
La Tirreno-Adriatico stuzzica Tadej Pogacar
©Getty ImagesMathieu van der Poel ha vinto la Strade Bianche
Mathieu van der Poel ha vinto la Strade Bianche
©Getty ImagesStrade Bianche donne a Chantal van Den Broek-Blaak
Strade Bianche donne a Chantal van Den Broek-Blaak
 
Juventus-Lazio 3-1, le pagelle
Parma-Inter 1-2, le foto della vittoria nerazzurra
Genoa-Sampdoria, le foto del derby della Lanterna
Sassuolo-Napoli, le foto del pirotecnico 3-3
Juventus-Spezia 3-0, le pagelle
Roma-Milan 1-2, le pagelle