Caos Morbegno, Masnada si è pentito

Il ciclista della Deceuninck Quick Step è tornato su quanto successo.

28 Ottobre 2020

Fausto Masnada, il ciclista bergamasco della Deceuninck Quick Step arrivato nono al Giro d'Italia, in un'intervista a tuttobiciweb è tornato su quanto successo a Morbegno, sul rifiuto dei ciclisti di correre i primi 100 km e il trasferimento improvvisato in bus: "Tutti siamo saliti sul bus, la responsabilità è divisa tra tutti i corridori. È stato un errore, ce ne siamo accorti in gruppo. Abbiamo sbagliato, soprattutto i tempi dell'azione", ha ammesso il corridore.

Il direttore di gara Vegni sulla questione si è espresso così alla Gazzetta dello Sport: "Fa ridere che le squadre si siano tirate indietro, nessuno sapeva e poi tutti a dire che volevano correre. Si deve ricostruire il rapporto tra team e ciclisti. I corridori devono avere un sindacato che li aiuti e che non faccia solo battaglie ad oltranza. I ragazzi sono persone intelligenti, c’è bisogno di cambiare idea di sindacato, più attuale. Le lotte si fanno nei palazzi, non nelle strade. E bisogna esporsi: il fatto che abbiano mandato avanti un corridore all’ultima gara (Adam Hansen) la dice tutta. La maglia rosa Kelderman a Sestriere mi ha chiesto scusa".

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesVincenzo Nibali alla Ineos: la replica dello Squalo
Vincenzo Nibali alla Ineos: la replica dello Squalo
©Getty ImagesVincenzo Nibali, clamorosa offerta per il 2022
Vincenzo Nibali, clamorosa offerta per il 2022
©Getty ImagesGeoghegan Hart si vede ancora in maglia rosa
Geoghegan Hart si vede ancora in maglia rosa
 
Alessia Pasqualon, la miss dei motori
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina