Strootman: "Forse problema di testa"

23 Agosto 2016

"Non abbiamo cominciato bene e non so perché, perché c'eravamo preparati bene. Anche loro non avevano creato tanto, ma hanno trovato il gol. Noi anche in nove ci abbiamo provato, ma poi il raddoppio ha chiuso qualsiasi spiraglio". Così ha parlato Kevin Strootman ai microfoni di Premium Sport, nel post-partita del catastrofico Roma-Porto.

Il centrocampista olandese ha provato a spiegare i motivi della bruciante sconfitta: "Abbiamo giocato una partita in 10 e una in 9, forse è un problema di testa, perché fisicamente i test dicono che non stiamo male. Penso sia la prima volta che perdiamo 3-0 in casa e non me lo spiego".

E per il futuro? Non sarà facile, vista un inizio di stagione del genere: "Ora è difficile ripartire, siamo tutti arrabbiati, però dobbiamo pensare al campionato perché dobbiamo fare meglio. Non c'è da colpevolizzare nessuno, abbiamo perso assieme e dobbiamo lavorare tanto per tornare al nostro livello, che non è quello di stasera", ha concluso Strootman.

©

ARTICOLI CORRELATI:

©Mauro Icardi si candida per il Manchester City
Mauro Icardi si candida per il Manchester City
©L'Uefa vuole escludere subito i club
L'Uefa vuole escludere subito i club "ribelli" dalla Champions
©Champions League: Real Madrid indenne a Liverpool, City avanti
Champions League: Real Madrid indenne a Liverpool, City avanti
 
Serie A: Napoli-Lazio 5-2, le foto
Serie A: Roma-Atalanta 1-1, le foto
Milan-Genoa 2-1, le pagelle: la decide un autogol di Scamacca
Europa League: Roma-Ajax 1-1, le foto
Liverpool-Real Madrid 0-0, le foto
Psg-Bayern Monaco 0-1, le foto della supersfida