Ipotesi Uefa: Juventus-Lione nel Sud Italia

La federazione sta valutando tutte le soluzioni possibili.

3 Marzo 2020

L'epidemia di Coronavirus ha messo in allerta l'Uefa, che sta valutando tutte le soluzioni per le partite di ritorno degli ottavi di Champions League, in particolare Juventus-Lione.

Secondo RMC Sport, vista la particolare situazione nel Nord Italia, la Federazione sta valutando non solo la possibilità di far disputate la gara a porte chiuse, ma di spostare la partita su un campo neutro nel Sud Italia, dove il Covid-19 è al momento meno diffuso. Il presidente del Lione Aulas negli scorsi giorni aveva accennato a una soluzione del genere.

 "Campo neutro? Deciderà la Uefa, ma sono intervenuti dei fatti nuovi dal match dell’andata. Per esempio la Juve under 23, che gioca in Serie C, è stata messa in quarantena e quattro dei suoi elementi si sono allenati con la prima squadra. Siamo aperti alle decisioni dell’Uefa, ma alla peggio se dovremo giocare in campo neutro lo faremo. Vediamo gli sviluppi".

©

ARTICOLI CORRELATI:

©Superare il Real Madrid è una missione impossibile per l'Atalanta?
Superare il Real Madrid è una missione impossibile per l'Atalanta?
©Vitor Baia spavaldo:
Vitor Baia spavaldo: "Juventus? Sono ottimista"
©Champions League: il sorteggio delle italiane
Champions League: il sorteggio delle italiane
 
Le immagini di Juventus-Bologna 2-0
Milan-Atalanta 0-3, le pagelle
Udinese-Inter 0-0, le pagelle
Coppa Italia, Lazio ai quarti di finale: le foto del match
Juventus-Napoli 2-0, le pagelle
Inter-Juventus 2-0, le pagelle