Finale Champions, Istanbul va verso la rinuncia

La città turca disponibile ad ospitare la partita solo in caso di porte aperte.

Sembrano scemare giorno dopo giorno le possibilità che Istanbul ospiti la finale della Champions League 2019-2020.

La Uefa sembra decisa a organizzare una Final Eight con le partite dai quarti di finale in poi concentrate in tre città, decisione che segue le difficoltà organizzative della capitale turca ad ospitare la partita.

Istanbul vorrebbe organizzare la finale di Champions a porte aperte, ma qualora questo non fosse possibile è pronta a fare un passo indietro, come confermato dalle istituzioni calcistiche locali.

"Abbiamo investito molto sullo stadio Ataturk dove si giocherà la finale di Champions - le parole di Nihat Ozdemir, presidente della Federcalcio turca, riportate da 'As' - Per cui il nostro obiettivo è organizzare in modo perfetto la finale e ricevere migliaia di persone nel nostro Paese. La nostra priorit è organizzare una finale che si giochi con i tifosi sugli spalti. Potremmo rinunciare a una finale senza pubblico per il 2020 e organizzare quella del 2021 a porte aperte. È una delle opzioni".

ARTICOLI CORRELATI:

Bayern Monaco troppo forte per il Lione: va in finale con il Psg
Bayern Monaco troppo forte per il Lione: va in finale con il Psg
Psg in finale di Champions, Lipsia travolto
Psg in finale di Champions, Lipsia travolto
Beffa atroce per l'Atalanta: Psg in semifinale
Beffa atroce per l'Atalanta: Psg in semifinale
 
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina
Cintia Doroni: la bellissima Dottoressa