Conte predica calma contro il Borussia

"Non è una finale" ha dichiarato il tecnico nerazzurro alla vigilia del match di Champions contro il Borussia Dortmund.

"Una finale? Mi sembra esagerato, sicuramente è una gara importante contro una squadra forte, ma rimane una partita: la finale arriverà dopo, nel caso". Antonio Conte non vuole sentir parlare di spareggio per la qualificazione, nonostante la classifica deficitaria alla vigilia dell'impegno di Champions League contro il Borussia Dortmund a San Siro.

"Non abbiamo avuto tutto questo tempo per preparare la partita - ha dichiarato in conferenza stampa l'allenatore dell'Inter -, abbiamo lavorato sui video e analizzato alcune situazioni, dobbiamo fare attenzione a non perdere palloni. Contro il Sassuolo abbiamo perso palloni in fase di costruzione e abbiamo preso gol. Il Borussia ha giocatori che in campo aperto possono far male. Ma al di là di tutto dobbiamo fare punti in tutte le partite, non dobbiamo aspettare queste gare. In Champions potevamo fare di più contro lo Slavia e meritavamo di più contro il Barcellona, ma questo non cambia la nostra mentalità".

Conte, inoltre, non vuole sottovalutare i tedeschi, nonostante siano alle prese con numerose assenze, ultime quelle di Marco Reus e Paco Alcacer: "Se a loro mancherà qualcuno avranno anche dei sostituti. Noi pensiamo a noi, pensiamo a fare una buona partita. Abbiamo solo un giorno per prepararla, loro sono molto bravi nelle ripartenze e le sanno sfruttare bene, dovremo essere bravi a evitare queste situazioni".

conte

ARTICOLI CORRELATI:

Champions League: quando si terrà la fase finale?
Champions League: quando si terrà la fase finale?
Limite chiusura Champions, secca smentita dall'Uefa
Limite chiusura Champions, secca smentita dall'Uefa
L'Uefa pronta a imitare l'NBA
L'Uefa pronta a imitare l'NBA
 
Michela Persico, la modella-giornalista
Zaira Nara e Wanda Nara: il derby della sensualità
Con Wanda Nara la vita è meno amara
Le foto di Soraja Vucelic, la prorompente ex di Neymar