Napoli, Sarri non bada alle sirene

"Mi piacerebbe andare via quando finirà il progetto, ma in questo momento non mi interessa sapere nemmeno a quali panchine mi accostino e non intavolerei nemmeno una trattativa senza prima parlarne con la mia società".

6 Maggio 2017

Maurizio Sarri non si culla sugli allori: “Ringrazio Marotta per i complimenti, ma a livello di mentalità dobbiamo ancora crescere. Abbiamo fatto una partita di altissimo livello, dal punto di vista qualitativo, con però alcune cose che non mi fanno piacere: siamo stati leziosi in alcune situazioni e abbiamo regalato un gol, quindi c’è da migliorare ancora".

"Mertens? Mi sono stufato di rispondere sul suo rinnovo. Gli striscioni per me dei tifosi napoletani? Li ringrazio, mi hanno sempre fatto sentire il loro attaccamento. Il mio nome accostato a tante panchine? Mi piacerebbe andare via quando finirà il progetto, ma in questo momento non mi interessa sapere nemmeno a quali panchine mi accostino e non intavolerei nemmeno una trattativa senza prima parlarne con la mia società", conclude a Premium Calcio.

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesParatici apre a Morata e glissa su Dybala
Paratici apre a Morata e glissa su Dybala
©Cristian LovatiGalliani:
Galliani: "Solo un momentaccio, Brocchi resta"
©Getty ImagesMercato Juventus: avanti tutta per lo scambio con Mauro Icardi
Mercato Juventus: avanti tutta per lo scambio con Mauro Icardi
 
Ajax-Roma 1-2, le foto del colpaccio giallorosso
Juventus-Napoli 2-1, le pagelle: ci pensano CR7 e Dybala
Real Madrid-Liverpool 3-1, le foto
Torino-Juventus 2-2, le foto più belle
Lituania-Italia 0-2, le foto
Italia-Irlanda del Nord 2-0, le foto