Milan, Origi è la carta giusta per avere Lukaku

Origi ha un contratto, da quattro milioni di euro, sino al 2026

Il Milan continua a sondare il mercato alla ricerca del centravanti da consegnare al neo allenatore Fonseca. Serve un attaccante di grande valore, così da non rimpiangere Giroud. Dopo aver flirtato a lungo con Zirkzee, pare ormai assodato come l’obiettivo numero uno sia l’ex interista e romanista Lukaku, di proprietà del Chelsea.

Per poter trovare un accordo con i Blues, il Diavolo ha bisogno di cash. Una soluzione, seconda la Gazzetta dello Sport, sarebbe quella di piazzare Origi il prima possibile, così da incassare qualche milione e risparmiare complessivamente otto milioni di euro netti di stipendio (l’ex punta del Liverpool ha ancora due anni di contratto con i rossoneri a quattro milioni a stagione).

Ci sarebbero già diversi club turchi sulle tracce di Origi, reduce da una negativa stagione al Nottingham Forrest. Se non verrà ceduto, l’8 luglio Origi si presenterà regolarmente al raduno del Milan. Opzione che i rossoneri vogliono scongiurare.

Anche perchè Fonseca ha necessità di sapere chi sarà il suo attaccante titolare per iniziare a lavorare sul nuovo progetto rossonero. Lukaku, nonostante non sia giovanissimo (31 anni), è comunque un centravanti di valore che può garantire un certo tipo di gioco e di gol. Tutto, però, passa dalle prossime mosse, in uscita, del Diavolo. C’è poco tempo, il Milan non può più aspettare.

Articoli correlati

P