Gli occhi della Juve su Chelsea-Psg

9 Marzo 2016

Parata di stelle a Stamford Bridge per Chelsea-Paris Saint Germain, gara di ritorno degli ottavi di Champions. Talmente tante che alcune devono stare in panchina, deludendo i parecchi operatori di mercato avvistati sulle tribune dello stadio londinese.
 
Tra essi, c’è anche il direttore sportivo della Juventus Fabio Paratici, uno che non si muove mai a caso. Missione top secret quella del dirigente bianconero, ma è facile immaginare che tra i giocatori da seguire ci fossero Edinson Cavani e Oscar, vecchi obiettivi della Juve che potrebbero tornare di moda nella prossima estate.
 
Ma almeno in avvio, Blanc e Hiddink hanno riservato loro solo un posto tra le riserve, a conferma della qualità delle rose delle due squadre.
 
Quelle dell'uruguaiano e del brasiliano sono peraltro situazioni diverse: Oscar sarebbe il numero 10 che la Juve sta cercando da anni, mentre Cavani sembra destinato all'addio anche nel caso in cui da Parigi partisse pure Zlatan Ibrahimovic, che andrà a scadenza di contratto a giugno.
 
Per entrambi c'è stato spazio solo nel finale, a qualificazione ormai decisa: 15' per Oscar, addirittura 8 più recupero per Cavani, definito 'sfiduciato' a fine gara dal tecnico Blanc. Paratici si sarà consolato con le prodezze di Angel Di Maria, però inavvicinabile sul mercato, e con il gol di Adrien Rabiot, altra vecchia fiamma della Signora.
©

ARTICOLI CORRELATI:

©Buffon, clamorosa ipotesi nerazzurra
Buffon, clamorosa ipotesi nerazzurra
©Gianluca Scamacca fa l'occhiolino a Zlatan Ibrahimovic
Gianluca Scamacca fa l'occhiolino a Zlatan Ibrahimovic
©Achraf Hakimi giura fedeltà all'Inter
Achraf Hakimi giura fedeltà all'Inter
 
Europa League: Roma-Ajax 1-1, le foto
Liverpool-Real Madrid 0-0, le foto
Psg-Bayern Monaco 0-1, le foto della supersfida
Ajax-Roma 1-2, le foto del colpaccio giallorosso
Juventus-Napoli 2-1, le pagelle: ci pensano CR7 e Dybala
Real Madrid-Liverpool 3-1, le foto