Fiorentina, ecco perché Pioli si è dimesso

L'allenatore emiliano dice addio dopo l'ultima serie di risultati negativi.

9 Aprile 2019

Stefano Pioli si è dimesso da allenatore della Fiorentina. L'era del tecnico emiliano finisce dopo due anni: a pesare sulla decisione gli ultimi risultati negativi e la dura presa di posizione del club, che lunedì sera ha rilasciato un comunicato ufficiale. Secondo il tecnico non ci sarebbero più le condizioni per continuare a lavorare in sintonia e andare avanti fino alla fine della stagione. Dopo il summit, riporta la Gazzetta dello Sport, era previsto per martedì un incontro di Cognigni col tecnico e i giocatori, al termine del quale l'allenatore ha deciso di concludere la sua esperienza a Firenze. Il club aveva già deciso di non far valere l’opzione per il 2019-20 del contratto in scadenza.

La squadra verrà affidata momentaneamente a Bigica, allenatore della Primavera. L'obiettivo è ora chiudere degnamente il campionato e raggiungere la finale di Coppa Italia.

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesCrotone, Stroppa in bilico ma il possibile sostituto tentenna
Crotone, Stroppa in bilico ma il possibile sostituto tentenna
©Getty ImagesCambio di panchina a Palermo: via Boscaglia
Cambio di panchina a Palermo: via Boscaglia
©Getty ImagesFuturo Mauro Icardi: c'è una pista italiana
Futuro Mauro Icardi: c'è una pista italiana
 
Roma-Milan 1-2, le pagelle
Italia femminile, goleada e qualificazione agli Europei: le foto
Juventus-Crotone 3-0, le pagelle
Serie A, le foto di Atalanta-Napoli 4-2
Milan-Inter 0-3, le pagelle del derby
Serie A: Cagliari-Torino 0-1, le pagelle