Baraye spiega il suo addio al Parma

L'attaccante classe '92 ha inoltre svelato di aver 'accettato subito' la corte del Padova.

baraye

Durante la conferenza stampa di presentazione come nuovo giocatore del Padova, Yves Baraye ha detto la sua prima impressione sulla squadra biancorossa: "Ho visto una squadra compatta che ha voglia di salvarsi. Non giocavo da diversi mesi, ho cercato di fare del mio meglio".

"E' chiaro che la lunga inattività si sente, ma credo che si possano fare tutti insieme grandi cose. Avevo altre richieste, sia dalla B che dall'estero, ma quando mi ha chiamato il Padova ho accettato subito. Non potevo accettare di restare fermo altri sei mesi, per questo ho deciso di andare a giocare" ha detto l'esterno classe '92.

"Mi ricordo bene la partita di Padova: all'andata aveva vinto il Padova per 4-1, al ritorno ho segnato il primo gol con cui abbiamo vinto 2-1. Ho giocato contro Mbakogu diverse volte, Bonazzoli non lo conoscevo personalmente così come gli altri, ma so che sono buoni giocatori" ha concluso Baraye.


ARTICOLI CORRELATI:

Mertens, l'ipotesi per il futuro è sorprendente
Mertens, l'ipotesi per il futuro è sorprendente
Juve, Kurzawa sempre più vicino: il segnale
Juve, Kurzawa sempre più vicino: il segnale
Sottil al Sassuolo, brusca frenata dei viola
Sottil al Sassuolo, brusca frenata dei viola
Milan al lavoro per la cessione di Suso
Milan al lavoro per la cessione di Suso
Torino, Cairo salva Mazzarri
Torino, Cairo salva Mazzarri
Inter, arriva anche Giroud: via due giocatori
Inter, arriva anche Giroud: via due giocatori
 
Tutti in pista con Giulia Colombo
Le foto di Stefana Veljkovic
Rihanna incanta lo Stadium
Bellissime a Eicma 2019: Giorgia Capaccioli
Le bellissime di Eicma 2019: Beatrice Silipigni
Le bellissime di Eicma 2019: Alessia Pasqualon