Vicenza salvo, ora la fusione

I veneti pareggiano 1-1 a Santarcangelo, restano in Serie C e aspettano l'acquisto da parte di Rosso. Salve anche Cuneo e Paganese.

26 Maggio 2018

La travagliata stagione del Vicenza ha avuto il lieto fine. Il club biancorosso, che era stato dichiarato fallito lo scorso 18 gennaio, per poi riuscire a mantenere l’esercizio provvisorio fino al termine della stagione, aveva concluso il girone B di Serie C all’ultimo posto, evitando la retrocessione diretta grazie all’esclusione a stagione in corso del Modena.

Nel playout per la salvezza, i veneti hanno avuto la meglio sul Santarcangelo allenato da Karel Zeman: al 2-1 del “Menti” è seguito l’1-1 del “Mazzola”, che ha spedito i romagnoli in Serie D. Ora per il Vicenza sembrano potersi schiudere orizzonti interessanti, grazie al probabile acquisto all’asta fallimentare da parte della famiglia Rosso, proprietaria del Bassano e decisa a dare vita alla fusione tra i due club.

Nessuna rimonta neppure nei playout degli altri due gironi: nel girone A il Gavorrano, sconfitto 1-0 a Cuneo all’andata, non è andato oltre lo 0-0, mentre nel C la Paganese ha battuto 2-1 il Racing Fondi dopo il 2-2 dell’andata.

©Screenshot tratto da Twitter

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesMilan, le parole di Pioli sui casi Donnarumma e Mandzukic
Milan, le parole di Pioli sui casi Donnarumma e Mandzukic
©Getty ImagesInter, Antonio Conte:
Inter, Antonio Conte: "Il problema sono sempre io"
©Getty ImagesCristiano Ronaldo ko, polemica Pirlo - Portogallo
Cristiano Ronaldo ko, polemica Pirlo - Portogallo
 
Europa League: Roma-Ajax 1-1, le foto
Liverpool-Real Madrid 0-0, le foto
Psg-Bayern Monaco 0-1, le foto della supersfida
Ajax-Roma 1-2, le foto del colpaccio giallorosso
Juventus-Napoli 2-1, le pagelle: ci pensano CR7 e Dybala
Real Madrid-Liverpool 3-1, le foto