Spal-Chievo, il pareggio non piace

Occasioni per tutti e anche una traversa, ma lo 0-0 non si schioda e non serve a nessuno.

16 Dicembre 2018

Giusto pareggio tra Spal e Chievo che si sono affrontate a viso aperto. Per i ragazzi di Semplici un’occasione mancata per ritornare al successo casalingo; per i clivensi quinto pareggio di fila anche se manca sempre la prima vittoria stagionale. Spal sale a 16, il Chievo a 4. Prossimo turno: Napoli-Spal; Chievo-Inter.

Primo tempo. Buon inizio del Chievo. 1’: Leris centra dalla destra, Pellissier non c’arriva per un niente. 5’: da area ad area lo straripante Jaroszynski sulla sinistra, centro pericolosissimo che Gomis riesce a deviare in angolo con Leris pronto a toccare nella porta vuota. 9’: si presenta Lazzari, entra in area dalla sinistra, cade sul contrasto con Jaroszynski, l’arbitro lascia correre tra le proteste del Mazza. Sul ribaltamento di fronte, diagonale micidiale di Pellissier, un Gomis miracoloso riesce a deviare in angolo. 16’: stacco di Missiroli, indisturbato a centro area, palla a lato di poco. Crescono i ragazzi di Semplici, il Chievo ora è costretto ad attendere il varco giusto. 18’: Lazzari centra per Petagna che calcia a colpo sicuro, la sfera si stampa sul corpo di Rossettini. Gli emiliani insistono ma i clivensi sono pronti a ribattere: gran girata di Leris, sopra la traversa. Immediata la risposta di Missiroli che sciupa il vantaggio, calciando a lato da ottima posizione. La gara non lascia un attimo di pausa. Doppio-Pellissier al 21’ fa gridare alla rete i tifosi clivensi accorsi al Mazza ma prima Gomis, sottomisura, gli nega la rete; sulla ribattuta della stessa punta, ecco lo straordinario salvataggio sulla riga di Felipe. Col passare dei minuti l’azione offensiva delle contendenti perde intensità, le rispettive linee mediane e, di conseguenza, le retroguardie contrastano con successo le incursioni degli attaccanti. Si giunge così al termine del primo tempo sullo 0-0 dopo 2 minuti di recupero.

Secondo tempo. Stesse formazioni in campo ad inizio ripresa. Ripartono bene i padroni di casa, il Chievo si fa vedere con un rasoterra di Giaccherini, morbido tra le mani di Gomis. Sale il grido "Forza Spal" del 'Mazza', i ragazzi di Semplici provano a chiudere i clivensi, ma non costringono Sorrentino ad interventi rilevanti. 14’: sostituzione Chievo, dentro Birsa per Giaccherini; nella Spal ecco Floccari per Petagna. Quindi grandi applausi per l’ex Sergio Pellissier, sostituito nei clivensi da Stepinski. Antenucci si conquista un angolo (25’) che diventano due (26’) consecutivi: l’ex Hellas Fares spara alle stelle. 32’: ecco l’ex Paloschi per Antenucci nella Spal; nel Chievo esce Leris per Kiyine. 39’: si presenta Paloschi, zampata su cui Bani s’immola, deviando in angolo ed evitando così il vantaggio avversario. Ultimi minuti al fulmicotone: Spal a testa bassa, Chievo con l’elmetto. Cambio Spal: dentro Valoti per Schiattarella. Quattro di recupero, gran conclusione di Floccari che si stampa sulla traversa. Ultima emozione della gara che finisce 0-0.
 

©Getty Images

NOTIZIE TOKYO 2020:

©Camila Giorgi sempre più travolgente a Tokyo 2020
Camila Giorgi sempre più travolgente a Tokyo 2020
©Getty ImagesTokyo 2020, atroce beffa per Stefanie Horn
Tokyo 2020, atroce beffa per Stefanie Horn
©Getty ImagesTokyo 2020, per il Settebello dal pianto greco alla rimonta
Tokyo 2020, per il Settebello dal pianto greco alla rimonta
©Getty ImagesTokyo 2020, Filippo Ganna dorme sonni tranquilli
Tokyo 2020, Filippo Ganna dorme sonni tranquilli
©Getty ImagesFederica Pellegrini, highlights ed emozioni dopo l'impresa
Federica Pellegrini, highlights ed emozioni dopo l'impresa
©Getty ImagesTokyo 2020: l'ultima tedofora Osaka è già a casa
Tokyo 2020: l'ultima tedofora Osaka è già a casa
 
Dal paracadutista alla modella: le foto delle invasioni di campo più clamorose
Italia-San Marino 7-0: le foto della goleada
Villarreal, trionfo in Europa League: le foto
Gattuso in viola: tutte le panchine di Ringhio. Le foto
I gol che hanno deciso la corsa Champions: le foto
Coppa Italia, Atalanta-Juventus 1-2: le pagelle