Questa volta Boni non risparmia nessuno

Puntata speciale della rubrica del noto opinionista. Che va giù piatto come non mai...

23 Novembre 2016

Puntata speciale di "State Boni", la rubrica esclusiva di Sportal.it sulle vicende del Parma.

Il noto opinionista tifoso Enrico Boni, il giorno dopo l'esonero di Apolloni e la rivoluzione societaria che ha portato anche alle dimissioni del presidente Scala, non ha usato giri di parole: "E' stata una figura epocale della Gazzetta di Parma. Ha scritto di una scelta inevitabile ma domenica, lunedì e martedì, per non parlare del passato, non ha mai fatto neanche balenare l'ipotesi che potesse essere preso in considerazione un cambio di allenatore. Per quanto riguarda le televisioni, io ormai sono disoccupato ma lunedì ho visto la trasmissione sull'ex Teleducato, che ha lanciato un sondaggio, non su Apolloni ma chiedendo ai tifosi se preferiscono vincere il campionato o i due derby con la Reggiana. Sono rimasto sconvolto, basta, mi trasferirò in un'altra provincia...".

Dopo questo sfogo, Boni ha poi analizzato i nomi che circolano per la panchina del Parma: "Intanto mi preoccupa il buco dirigenziale. Ho apprezzato la coerenza di Scala, io non volevo che saltassero tutte queste teste, ma ora chi sceglierà il nuovo allenatore? Si fa il nome di Crespo: ma siamo matti? Lasciando da parte le sue qualità da allenatore, sono andate via della bandiere e ne prendi un'altra? Scelta bocciata in pieno. Bocciato anche Delio Rossi. Per quanto riguarda i grandi nomi, l'unica eccezione la farei per Zeman: non sarebbe la scelta giusta ma rivitalizzerebbe la piazza. Almeno ci divertiremmo...".

"Devi prendere un allenatore che abbia fame e che conosca la categoria. I miei due nomi sono quelli di Alberto Colombo, ex Reggiana, che sarebbe un traghettatore ideale, perchè non puoi creare un nuovo progetto a fine novembre. In alternativa si dovrebbe prendere in considerazione Davide Dionigi, un altro disposto a mangiare l'erba e che conosce bene la zona.  La scelta più probabile comunque al momento è quella di Pillon, anche se quella più semplice porterebbe alla promozione di Morrone dal settore giovanile. Con Oddo e Montella è andata bene".

©

NOTIZIE EURO2020:

©Getty ImagesEuro2020, Italia: due le avversarie possibili agli ottavi
Euro2020, Italia: due le avversarie possibili agli ottavi
©Getty ImagesEuro2020, Mancini:
Euro2020, Mancini: "Meglio di così non si poteva"
©Getty ImagesEuro2020, la Turchia cede pure con la Svizzera
Euro2020, la Turchia cede pure con la Svizzera
©Getty ImagesEuro2020, l'Italia sconfigge anche il Galles
Euro2020, l'Italia sconfigge anche il Galles
©Getty ImagesBlack Lives Matter: sei Azzurri non si inginocchiano
Black Lives Matter: sei Azzurri non si inginocchiano
©Getty ImagesEuro2020, Alvaro Morata se la prende con tutti
Euro2020, Alvaro Morata se la prende con tutti
 
Dal paracadutista alla modella: le foto delle invasioni di campo più clamorose
Italia-San Marino 7-0: le foto della goleada
Villarreal, trionfo in Europa League: le foto
Gattuso in viola: tutte le panchine di Ringhio. Le foto
I gol che hanno deciso la corsa Champions: le foto
Coppa Italia, Atalanta-Juventus 1-2: le pagelle