Quarantena 'soft', frenata del Comitato tecnico-scientifico

Secondo la relazione del Cts la norma sulla quarantena non può essere cambiata se non cambia la legge in vigore.

Il Comitato tecnico-scientifico frena sulla cosiddetta "quarantena soft", cioè la possibilità da parte delle squadre di calcio professionistiche di proseguire l'attività sportiva anche in caso di contagio da Covid-19, isolando solo il soggetto contagiato. In pratica, per il Cts la regola sulla quarantena può cambiare se cambiano le disposizioni da parte del governo.

Secondo quanto riportato da 'La Gazzetta dello Sport', il verbale che il Cts ha inviato al governo conferma "chiare disposizioni riguardanti la quarantena di un soggetto risultato essere positivo a Sars-Cov2 e la quarantena precauzionale dei contatti del soggetto di cui sopra".

Il Cts, sempre secondo la 'Rosea', ha poi ribadito quanto espresso nella seduta dell'11 maggio: "qualora anche un solo membro dell'equipe risulti positivo al test molecolare (il tampone, ndr), tutti gli altri componenti del gruppo dovranno da quel momento, per ovvie ragioni di prevenzione epidemica, essere oggetto delle misure che valgono per ogni persona residente nel Paese".

logo serie a

ARTICOLI CORRELATI:

Chievo, un piede nella finale dei playoff
Chievo, un piede nella finale dei playoff
Roma fuori dall'Europa League
Roma fuori dall'Europa League
Juventus, Sarri in bilico: si scatena il toto allenatore
Juventus, Sarri in bilico: si scatena il toto allenatore
 
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina
Cintia Doroni: la bellissima Dottoressa