Mourinho: "Mai vista una simile caccia all'uomo"

Il 3-2 al Newcastle non spegne le polemiche in casa Manchester United: "I calciatori non devono giocare per il loro tecnico".

6 Ottobre 2018

Può una vittoria ottenuta allo scadere dopo essere stato virtualmente l’ex allenatore del Manchester United per un’ora abbondante placare la furia di José Mourinho verso i media che solo poche ore prima avevano dato per certo il suo esonero anche in caso di successo sul Newcastle?

Domanda retorica, come retorico è chiedersi se il tecnico portoghese al termine del rocambolesco 3-2 sui Magpies abbia parlato della partita: "Ho 55 anni, ma è la prima volta che vedo una caccia all'uomo simile. Io sono maturo, so gestire e convivere con situazioni simili, ma alcuni ragazzi come Rashford e McTominay sono vittime di questa situazione, sono giovani ed erano impauriti”.

Qualche parola sulla paritita arriva: “Non credo si possa parlare di fortuna, la vittoria è meritata, specie per i tifosi che in questa dinamica di caccia all'uomo potevano far tutto, invece ci hanno sostenuti. Nell’intervallo ci siamo promessi non di vincere la gara, ma di dare tutto e toglierci la paura di dosso".

E adesso? La squadra, data per ostile all'allenatore, sembra aver dato un altro tipo di risposta: “Se la squadra ha giocato per me? I calciatori non giocano per il manager, non sarebbero buoni professionisti se lo facessero. Se hanno uno che non gradiscono che cosa possono fare. Tu lavori per te, per la tua professione. Io chiedo ai giocatori di dare tutto, non devono lavorare per il loro tecnico”.

©Getty Images

ULTIME NOTIZIE:

©Getty ImagesSuperlega, l'Uefa fa una mossa a sorpresa
Superlega, l'Uefa fa una mossa a sorpresa
©Getty ImagesSerie A, il posticipo fra Venezia e Torino finisce in parità
Serie A, il posticipo fra Venezia e Torino finisce in parità
©Getty ImagesSerie A, aumenta la capienza negli stadi
Serie A, aumenta la capienza negli stadi
©Getty ImagesJuve, duro attacco di Andrea Agnelli:
Juve, duro attacco di Andrea Agnelli: "Ecco chi ha fatto danni"
©Getty ImagesBeppe Bergomi sconcertato da Gigio Donnarumma
Beppe Bergomi sconcertato da Gigio Donnarumma
©Getty ImagesNations League, Roberto Mancini pronto a svelare i convocati per la fase finale
Nations League, Roberto Mancini pronto a svelare i convocati per la fase finale
 
Lazio-Roma 3-2, le pagelle
Udinese-Fiorentina 0-1, le pagelle
Paulo Dybala, dalla gioia alle lacrime: le foto
Spezia-Milan 1-2, le pagelle
Torino-Lazio 1-1, le pagelle
Sampdoria-Napoli 0-4, le pagelle
Milan-Venezia 2-0: le pagelle
Fiorentina-Inter 1-3, le pagelle