Mihajlovic torna in ospedale, ma sta bene

"Le condizioni cliniche del paziente sono molto buone" recita il comunicato dell'ospedale Sant'Orsola.

Dopo aver seguito dal campo le prime due partite di campionato del suo Bologna, contro Verona e Spal, nonostante le cure in corso per combattere la leucemia che lo ha aggredito a luglio, Sinisa Mihajlovic sarà costretto a guardare dalla tv la gara contro il Brescia che i rossoblù giocheranno domenica 15 settembre alle ore 15 al “Rigamonti”.

La notizia, già anticipata da un paio di giorni, è stata confermata dal comunicato diramato dall'Unità operativa di Ematologia del Policlinico di Sant'Orsola.

Questo il comunicato dell’ospedale: "Le condizioni cliniche del paziente sono molto buone. Gli accertamenti eseguiti prima della dimissione successiva al precedente ricovero hanno dimostrato un esito soddisfacente del primo ciclo di chemioterapia".

Mihajlovic inizierà quindi nei prossimi giorni il secondo ciclo di cure per combattere la leucemia acuta che lo ha colpito ad inizio estate. L’esito positivo del primo ciclo aveva convinto i medici a consentire a Mihajlovic di seguire la squadra dal campo nelle prime due giornate di campionato contro Verona e Spal.

In entrambe le occasioni Miha ha lasciato il campo pochi minuti prima della fine delle partite, uscendo tra l’ovazione dei propri tifosi, come di quelli avversari. A Brescia quindi Mihajlovic lascerà la guida della squadra al tattico Emilio De Leo e il vice Miroslav Tanjga.
 

ARTICOLI CORRELATI:

Serie A, 2-2 show tra Napoli e Milan
Serie A, 2-2 show tra Napoli e Milan
Parma, rimonta in extremis nel derby. Fiorentina salva al 97'
Parma, rimonta in extremis nel derby. Fiorentina salva al 97'
Genoa, boccata di ossigeno
Genoa, boccata di ossigeno
 
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina
Cintia Doroni: la bellissima Dottoressa