Mertens risponde a Eriksen: Napoli in finale

Al San Paolo finisce 1-1: Inter eliminata nonostante il primo gol del danese, a segno direttamente da calcio d'angolo.

13 Giugno 2020

Ancora un pareggio nelle semifinali di ritorno di Coppa Italia e altra festa per la squadra che ha giocato in casa gara-2. Sarà il Napoli a sfidare la Juventus nella finale di mercoledì 17 giugno a Roma, primo trofeo assegnato a livello mondiale dopo la sosta forzata del calcio per la pandemia di Coronavirus.

Dopo lo 0-0 nel deserto dell’Allianz Stadium che ha promosso i bianconeri ai danni della squadra di Pioli, al San Paolo ugualmente deserto finisce 1-1, risultato che promuove gli azzurri grazie all’1-0 dell’andata in favore della squadra di Gattuso.

All’Inter di Conte non è bastato il vantaggio lampo firmato da Christian Eriksen, al primo gol italiano, direttamente da calcio d’angolo dopo appena tre minuti e non è bastato creare numerose occasioni nel primo e nel secondo tempo. Fatale una distrazione collettiva al 41’, che ha permesso al Napoli di trovare il decisivo pareggio in contropiede con Dries Mertens al 41’ su assist di Insigne. Il Napoli, graziato nel primo tempo dagli errori di mira di

Candreva e Lukaku, ha iniziato a giocare meglio dopo il pareggio, salvo cedere anche sul piano fisico nella seconda parte della ripresa quando, complici le sostituzioni decise da Conte, l’Inter ha ripreso campo: Ospina ha però detto no per due volte allo stesso Eriksen nel convulso finale, prima della silenziosa festa napoletana.

 

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesAddio Maradona, commovente Mertens:
Addio Maradona, commovente Mertens: "Scusami"
©Getty ImagesLeonardo Pavoletti, la situazione è complessa
Leonardo Pavoletti, la situazione è complessa
©Getty ImagesMaradona, lo sconcerto di Arrigo Sacchi
Maradona, lo sconcerto di Arrigo Sacchi
 
Alessia Pasqualon, la miss dei motori
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina