Maradona: "Non rompete le p... a Messi"

Diego Armando Maradona scende in campo per tutelare il patrimonio del calcio argentino, Lionel Messi.

Il 'Pibe de Oro', ai microfoni di Fox Sports, si scaglia contro chi critica la 'Pulga'. Anche se una mezza frecciatina se la lascia sfuggire, a dire la verità: "Smettiamola di rompere le palle a Messi. Basta con questa storia che non canta l'inno, che deve essere leader: non lo vuole essere, non gli va. Lasciatelo giocare tranquillo, lasciatelo giocare come vuole".

"Con lui vinceremo qualcosa - prosegue Maradona immaginando scenari catastrofici -. Senza Leo, non vinceremo più nulla. I giocatori che ha attorno non sono così determinanti da vincere una Coppa. Senza Messi, l'Argentina può lottare per la storia come ha sempre fatto, ma con lui siamo una squadra che può lottare per vincere".

Per finire, le lamentele e la richiesta a Messi: "In Argentina ci sono persone che si sentono i padroni del calcio senza aver mai toccato un pallone nella propria vita. Bisogna aspettare, calmarsi. Fra un mese gli direi: 'Leo, torna, abbiamo bisogno di te'. Se continuiamo a insistere e a fare programmi sulla base della sua rinuncia, non tornerà mai nella Selección".

ARTICOLI CORRELATI:

"Ronaldo è il migliore di tutti i tempi"
Quante ne sai sui Mondiali di calcio del 1978? Le risposte
Quante ne sai sui Mondiali di calcio del 1978? Le risposte
Quante ne sai sui Mondiali di calcio del 1978? Le domande
Quante ne sai sui Mondiali di calcio del 1978? Le domande
 
Le foto della figlia di Hulk Hogan
Le foto di Bianca Gascoigne
Diletta Leotta colpisce ancora
Cecilia Rodriguez, bellezza argentina