Mancini studia una mini-rivoluzione

"Abbiamo il nostro gioco e dobbiamo essere aggressivi" ha dichiarato in conferenza stampa il commissario tecnico della Nazionale.

Roberto Mancini, commissario tecnico dell’Italia, è intervenuto in conferenza stampa nel giorno di vigilia della sfida contro il Liechtenstein.

Sulla formazione: “Vanno valutate le condizioni fisiche di qualche ragazzo ma sicuramente cambierò 3-4 calciatori o magari qualcuno in più. L’atteggiamento dovrà essere sempre lo stesso a prescindere dall’avversario”.

“Una squadra ha una vera identità quando riesce ad affrontare ogni partita con la stessa concentrazione. Abbiamo già il nostro gioco che ci accompagnerà da qui all’Europeo. Dovremo essere più aggressivi rispetto alla gara contro la Finlandia. Volevamo riportare entusiasmo e potevamo farlo - ha concluso il ct azzurro - solo grazie alla qualità del gioco. Dobbiamo lavorare tanto per migliorare e fare affezionare tante persone alla Nazionale”.

ARTICOLI CORRELATI:

Il biografo di Ronaldo:
Il biografo di Ronaldo: "La Juve vuole liberarsi di lui"
Rimonta Frosinone, Nesta in finale playoff
Rimonta Frosinone, Nesta in finale playoff
Prandelli:
Prandelli: "Pirlo è nato per allenare"
 
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina
Cintia Doroni: la bellissima Dottoressa