Lo Spezia non ci sta: "Incompetenza o malafede"

Duro sfogo dell'amministratore delegato del club ligure Luigi Micheli dopo il gol non concesso a Granoche a Frosinone: "Gli errori capitano sempre contro di noi, dobbiamo cominciare a pensare male".

Spezia in silenzio stampa dopo il secondo gol fantasma non assegnato nella stagione.

Dopo Brescia, tocca ancora a Pablo Granoche vedersi soffocata l’esultanza per una rete che, sullo 0-0 in casa del Frosinone, avrebbe cambiato l’andamento della partita e forse della coda della stagione degli Aquilotti.

A parlare è solo l’amministratore delegato Luigi Micheli, intervenuto telefonicamente a Sky Sport per esprimere la rabbia di società e squadra: “In questo momento è meglio che la squadra stia tranquilla. Siamo molto amareggiati perché questo è il terzo gol annullato, errori così in questo periodo del campionato sono decisivi. E' il momento di dire basta. Noi non chiediamo di più di quello che ci spetta, ma diamo rispetto e ne pretendiamo altrettanto: la società è un esempio per come si comporta con gli arbitri, con gli avversari e nel pagamento degli stipendi, ma così questi sacrifici vanno vanificati. Un gol che era mezzo metro dentro non si può non vedere, oggi abbiamo dominato il primo tempo, con quel gol si sarebbe vista un’altra partita. O è malafede o è incompetenza. Se è incompetenza è giusto che arbitri e guardalinee non facciano più questo lavoro. Certo dopo tanti episodi contrari siamo costretti a pensare male”.
 

ARTICOLI CORRELATI:

Chievo, un piede nella finale dei playoff
Chievo, un piede nella finale dei playoff
Roma fuori dall'Europa League
Roma fuori dall'Europa League
Juventus, Sarri in bilico: si scatena il toto allenatore
Juventus, Sarri in bilico: si scatena il toto allenatore
 
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina
Cintia Doroni: la bellissima Dottoressa