L'Avellino crede ancora alla Serie B

Torneo cadetto senza pace, gli irpini preparano il ricorso per chiedere l'ammissione.

Il conto alla rovescia sta per terminare e il futuro della Serie B sta per chiarirsi in via definitiva. Il campionato 2018-2019 è cominciato con 19 squadre, ma il 7 settembre il verdetto del Collegio di Garanzia del Coni sui ricorsi presentati da Entella, Catania, Novara, Pro Vercelli, Siena e Ternana potrebbe rimescolare le carte. Nessuno sa ancora con certezza cosa succederà, anzi la situazione è sempre più incerta, se è vero che ai club “ribelli” sta per aggiungersi anche l’Avellino.

I biancoverdi sono stati esclusi dal torneo cadetto per aver presentato fuori tempo massimo la fidejussione necessaria per l’iscrizione, il club è già stato collocato nella nuova Serie D, eppure ecco il colpo di scena, annunciato dal legale del club, Lorenzo Lentini, che ai microfoni di 'Prima Tivvù' ha annunciato il ricorso d'urgenza alla FIGC per la riammissione in Serie B: “Abbiamo presentato un'istanza di autotutela dopo che è uscito il comunicato che concedeva un mese di tempo alle altre società che avevano presentato fideiussione non valida. L'abbiamo inviata nella giornata di venerdì alla Figc, se riapri i termini per le altre società allora devi farlo anche per noi, siamo in attesa di una risposta. Il 13 invece c'è la causa presso il Tar e al momento non ci sono altre novità. Chiederemo la riammissione alla serie B poiché è da quella categoria che siamo stati esclusi. Non lasceremo nulla di intentato”.

Avellino

ARTICOLI CORRELATI:

Malagò:
Malagò: "Chiederemo il rinvio dei Mondiali di Cortina"
Gigi Simoni, commozione per i funerali a Pisa
Gigi Simoni, commozione per i funerali a Pisa
Stadio Fiorentina, i tifosi con Commisso
Stadio Fiorentina, i tifosi con Commisso
 
Oriana Tubiolo, la dottoressa-wag
Paola Saulino prorompente e sexy
Wanda Nara sbalordisce ancora
Le foto della bellissima golfista Anna Rawson