Juventus, Fabio Capello va giù piatto con Andrea Pirlo

Il bisiaco non si nasconde sull'attuale tecnico bianconero, escludendo la sua squadra dalla lotta per lo scudetto.

21 Marzo 2021

Per Capello l'inesperienza dell'attuale tecnico bianconero è un punto a sfavore probabilmente decisivo nella lotta scudetto.

Per Fabio Capello la Juventus non riuscirà a lottare fino alla fine per lo scudetto e una delle cause è l'inesperienza dell'allenatore bianconero, Andrea Pirlo. Intervistato dal 'Corriere dello Sport', il bisiaco non ha usato mezze misure nel definire rischiosa la scelta della dirigenza della Juve di affidare la propria panchina a un tecnico senza alcun tipo di esperienza, se non quella di calciatore.

"Non credo a un ritorno della Juventus nella corsa scudetto" ha dichiarato Capello, che su Pirlo ha aggiunto: "Gli è mancato il percorso di formazione. S'è dovuto arrangiare da solo nei primi tre mesi".

Per l'ex allenatore di Milan, Real Madrid, Roma e Juventus un esempio virtuoso è quello di Luca Gotti, attuale allenatore dell'Udinese: "Si è fatto le ossa alle spalle di allenatori come Donadoni e Sarri. L'esperienza è un valore, aiuta a ridurre il numero degli errori, favorisce l'intuizione".

©Getty Images

ULTIME NOTIZIE:

©Getty ImagesPalladino:
Palladino: "Complimenti Samp, ma a Monza qualcosa di magico"
©Getty ImagesSuper Gabbiadini non basta: il Monza riacciuffa la Samp al 98'
Super Gabbiadini non basta: il Monza riacciuffa la Samp al 98'
©Getty ImagesLazio, solo un pareggio a Verona
Lazio, solo un pareggio a Verona
 
Federico Baschirotto, il calciatore che sembra Hulk. Le foto
Grande festa per il Barcellona: le foto
Derby di Milano: la partita in immagini
Cristian Romero espulso: le foto