Inzaghi non le manda a dire a Rocchi

L'allenatore della Lazio furioso dopo la sconfitta contro il Napoli per l'espulsione di Acerbi.

Ancora una sconfitta contro una grande del campionato per la Lazio, che perde contro il Napoli e viene risucchiata nel gruppone in lotta per quarto, quinto e sesto posto.

Al termine della gara del San Paolo il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi recrimina per l’espulsione di Acerbi che ha tarpato le ali alla rimonta dopo il gol di Immobile: “A Rocchi ho detto che non c'erano nessuna delle due ammonizioni - lo sfogo dell'allenatore piacentino a 'Sky Sport' - Le ho riviste, Acerbi nella seconda prende la palla. Callejon è stato più furbo. Comunque il Napoli non ha rubato nulla, solo che dopo aver riaperto la partita mi sarebbe piaciuto giocarla in parità numerica. Peccato perché avevamo reagito bene e ce la saremmo giocata".
 
E ora piove sul bagnato in vista del prossimo impegno, ma il mercato potrebbe venire in soccorso di Inzaghi: “Mancano 18 partite, ce la giocheremo, anche se le altre corrono. Mercato? Vedremo, qualcosa potremmo fare. Purtroppo nella prossima giornata giocheremo contro la Juventus con tante assenze, Acerbi, Marusic e Luiz Felipe".
 

ARTICOLI CORRELATI:

Il Celta ferma il Real di Zidane
Il Celta ferma il Real di Zidane
Antonio Conte non fa drammi
Antonio Conte non fa drammi
Per la Serie A c'è anche l'Empoli
Per la Serie A c'è anche l'Empoli
 
Le foto di Natasha Thomsen
Tutti in pista con Giulia Colombo
Le foto di Stefana Veljkovic
Rihanna incanta lo Stadium