Il Verona raggiunge il Cittadella: una veneta andrà in A

Di Carmine gela il Pescara all'"Adriatico".

La terza promozione in Serie A sarà un affare veneto. Dopo il ribaltone nel ritorno della prima semifinale, vinta 3-0 dal Cittadella a Benevento, anche l’altra sfida si è chiusa con un successo esterno, quello del Verona sul campo del Pescara. La finale sarà quindi tra Cittadella e Verona: andata al “Tombolato” il 30 maggio, ritorno al “Bentegodi” il 2 giugno. Gialloblù favoriti dal piazzamento: sarà Serie A in caso di doppio pareggio, senza supplementari al ritorno.

Un gol di Samuele Di Carmine su rigore al 30' del secondo tempo ha spento i sogni della squadra di Pillon, cui sarebbe bastato un pareggio per accedere alla finale.

Il Verona ha legittimato il successo grazie a una prova di personalità e alle occasioni create anche nel primo tempo: al 36’ gol annullato a Di Carmine dal Var per fuorigioco. Pescara più attivo nel secondo tempo e pericoloso con Mancuso e poi nel finale dopo lo svantaggio con lo stesso Mancuso e con Bellini.
 

di carmine

ARTICOLI CORRELATI:

Parma, rimonta in extremis nel derby. Fiorentina salva al 97'
Parma, rimonta in extremis nel derby. Fiorentina salva al 97'
Genoa, boccata di ossigeno
Genoa, boccata di ossigeno
Parma, tutti negativi i test
Parma, tutti negativi i test
 
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina
Cintia Doroni: la bellissima Dottoressa