Il Parma scopre un tifoso speciale

Il ct del Liechtenstein svela il proprio amore per la maglia crociata.

Italia e Liechtenstein tornano ad affrontarsi dopo le prime due sfide in assoluto, recenti perché risalgono alle qualificazioni al Mondiale di Russia.

Nel giugno 2017 si giocò a Udine, questa volta il teatro della gara casalinga degli Azzurri sarà il 'Tardini' di Parma.

Non uno stadio qualunque per il ct del Liechtenstein Helgi Kolvidsson, che in conferenza stampa ha svelato un retroscena davvero curioso: “A Parma sono stato cinque volte, l'ultima quando il club era ancora in Serie C. Sono felice che adesso siano tornati nel massimo campionato. Sono un loro tifoso da una vita".

Kolvidsson non vuole partire battuto: "L'obiettivo primario è quello di fare dei punti, non importa se facciamo gol o meno. Nella nostra rosa ci sono tanti giovani interessanti, c'è stato un ricambio netto. È un onore per chiunque di noi affrontare una squadra vincente come quella azzurra, che considero tra le dieci Nazionali più forti in assoluto. Noi invece puntiamo a entrare nella top 100".

ARTICOLI CORRELATI:

Florenzi perde la testa: cacciato a Getafe
Florenzi perde la testa: cacciato a Getafe
Iran, niente da fare per Gianni De Biasi
Iran, niente da fare per Gianni De Biasi
De Biasi-Iran: è quasi fatta
De Biasi-Iran: è quasi fatta
 
Le foto di Natasha Thomsen
Tutti in pista con Giulia Colombo
Le foto di Stefana Veljkovic
Rihanna incanta lo Stadium