Il Crotone fa harakiri, Pordenone secondo

Un'autorete di Mustacchio fa volare i neroverdi: Stroppa perde quota.

La terza vittoria nelle ultime cinque partite manda in orbita il Pordenone, secondo in classifica insieme al Cittadella. La capolista Benevento, a +9, sembra imprendibile, ma per la lotta alla seconda promozione diretta ci sono anche i 'Ramarri' grazie al successo nello scontro diretto sul Crotone, che cede 1-0 e perde quota scivolando al sesto posto con 22 punti, tre in meno rispetto ai friulani.

Ha deciso un autogol di Mattia Mustacchio al 43' del primo tempo: l'ex Perugia ha maldestramente spinto nella propria rete un cross di Gavazzi, ma fino a quel momento in campo si era visto solo il Crotone, pericoloso in due circostanze con Simy e Vido e comunque sempre padrone del gioco.

I calabresi sono però venuti meno nel secondo tempo: pressione molto più sterile e mai pericolosa, alla fine l'allenatore del Pordenone, Attilio Tesser, in tribuna perché squalificato e sostituito dal vice Strukelj, ha potuto esultare.

Pordenone

ARTICOLI CORRELATI:

Il Crotone non lascia scampo al Pescara
Il Crotone non lascia scampo al Pescara
Il Cagliari rientra alla base
Il Cagliari rientra alla base
Coronavirus, rimandata Pro Vercelli-Novara
Coronavirus, rimandata Pro Vercelli-Novara
 
Le foto di Natasha Thomsen
Tutti in pista con Giulia Colombo
Le foto di Stefana Veljkovic
Rihanna incanta lo Stadium