Il Cesena fa la festa al Crotone

La festa promozione? Meglio viverla in casa… Il Crotone capolista cade a Cesena nell’anticipo della 37a giornata di Serie B, fallendo quindi il secondo match-point per certificare lo storico salto in Serie A.
 
Nella partita degli ex la spunta quindi l’incerottata squadra di Massimo Drago, crotonese doc che vendica la sconfitta dell’andata, sale a 58 punti e torna in corsa per un posto ai playoff. Per i calabresi, accompagnati in Romagna da tanti tifosi, l’appuntamento con la storia è con ogni probabilità solo rinviato a sabato prossimo, quando allo "Scida" arriverà in fanalino di coda Como.
 
Il Crotone resta a 74 punti e ora rischio l'aggancio al primo posto del Cagliari, che martedì giocherà proprio a Como. 
 
Mattatore del match un altro grande ex come Camillo Ciano, al centro in estate di una lunga querelle contrattuale tra i due club, e autore di entrambe le reti del Cesena: spettacolare punizione dai 20 metri al 22’ e tocco da rapace d’area al 33’, a concludere un contropiede favorito da un errore difensivo del Crotone e costruito da Rosseti e Kone.
 
Crotone, in formazione rimaneggiata, non pervenuto per tutto il primo tempo, prima della reazione rabbiosa della ripresa. Uno stanco Cesena è andato in difficoltà dopo il gol in mischia di Budimir al 62’, ma la pressione degli ospiti non ha portato al pareggio.
 

ARTICOLI CORRELATI:

Sorteggio Europa League, i rischi per Inter e Roma
Sorteggio Europa League, i rischi per Inter e Roma
Neymar cita in giudizio il Barcellona
Neymar cita in giudizio il Barcellona
La Lega Serie A ha deciso: Juventus-Inter a porte chiuse
La Lega Serie A ha deciso: Juventus-Inter a porte chiuse
 
Le foto di Natasha Thomsen
Tutti in pista con Giulia Colombo
Le foto di Stefana Veljkovic
Rihanna incanta lo Stadium