Il Brescia gode, ma ora rincorre

BRESCIA-PERUGIA 2-2
19’ Ardemagni (P), 29’ Ardemagni (P), 37’ Caracciolo And. (B), 94’ Calabresi (B)

Il Brescia non saluta i playoff, la strada è ancora discretamente lunga, ma certo ora c’è da rincorrere. Il pareggio casalingo con il Perugia suona come una vittoria per come è arrivato, ma ora i punti dal treno delle migliori sono 3.

Succede tutto nel primo tempo. Il ‘Grifone’ inizialmente subisce, ma al 19’ si porta in vantaggio con Ardemagni, che in spaccata su assista di Aguirre insacca alle spalle di Minelli. La ‘Leonessa’ prova a uscire dalla tana, ma Ardemagni la doma immediatamente con un gol tragicomico, quello della doppietta personale: Rosati rinvia, la difesa lombarda va in bambola e l’attaccante scuola Atalanta trafigge ancora il portiere avversario. Rosati dopo aver praticamente fatto un assist, regala il gol al Brescia con un’uscita a vuoto che spalanca la strada all’’Airone’ Andrea Caracciolo, che incorna in rete. Prima dell’intervallo c’è tempo anche per il clamoroso palo su botta di Spinazzola.

Al 51’ Embalo colpisce di testa su cross dalla destra di Camilleri e pareggia il conto dei pali e sfiora il gol ancora due volte. Poi l’arbitro Abbattista annulla un gol agli umbri, ad Ardemagni tanto per cambiare, partito in fuorigioco.

CLASSIFICA: Crotone 73; Cagliari 68; Bari e Spezia 57; Trapani 56; Cesena e Pescara 55; Novara e Virtus Entella 54; BRESCIA 51; PERUGIA 48; Ternana e Avellino 44; Ascoli 42; Latina, Virtus Lanciano e Pro Vercelli 39; Vicenza 38; Modena 36; Salernitana 35; Livorno 33; Como 28

ARTICOLI CORRELATI:

Inzaghi:
Inzaghi: "Scudetto? Noi umili e consapevoli"
Maran non si nasconde:
Maran non si nasconde: "Momento particolare"
Palacio salva il Bologna in extremis
Palacio salva il Bologna in extremis
 
Le foto di Natasha Thomsen
Tutti in pista con Giulia Colombo
Le foto di Stefana Veljkovic
Rihanna incanta lo Stadium