Gilardino-Mancosu, 1-1 a Modena

L'anticipo della 22esima giornata di Serie A tra Carpi e Palermo si chiude con un pareggio che vale il quinto risultato utile consecutivo per gli emiliani e che consente ai rosanero di aumentare la distanza sulla zona retrocessione.
 
Al Braglia di Modena sono gli uomini di Castori a partire meglio: al settimo minuto Mbakogu spreca una buona occasione calciando a lato della porta di Sorrentino. Il Palermo sembra in difficoltà ma la spinta dei padroni di casa si affievolisce con lo scorrere dei minuti ed il pallino del gioco passa nelle mani degli uomini di Tedesco e Schelotto. I rosanero concretizzano la propria superiorà territoriale al 24' minuto con Gilardino che, servito dalla destra da Hiljemark, si libera di un difensore e batte Belec con un diagonale velenoso. E' ancora il Palermo a rendersi pericoloso ma il colpo di testa di Quaison è impreciso e la prima frazione si chiude sul punteggio di 0-1. 
 
L'ingresso di Lasagna ad inizio secondo tempo dà la carica al Carpi che si fa via via sempre più propositivo e pericoloso. Il pareggio arriva però solo ad un quarto d'ora dal triplice fischio quando Goldaniga atterra in area il neo entrato Mancosu causando il calcio di rigore. Dopo vibranti proteste da una parte e dall'altra, l'ex Bologna è freddissimo e spiazza Sorrentino segnando il suo secondo gol in campionato. Negli ultimi minuti l'equilibrio è rotto ed entrambe le squadre avrebbero l'opportunità di segnare il gol del vantaggio senza però riuscire a trovarlo. Al Braglia finisce 1-1.

ARTICOLI CORRELATI:

Il Pordenone passa a Frosinone
Il Pordenone passa a Frosinone
Chievo, un piede nella finale dei playoff
Chievo, un piede nella finale dei playoff
Roma fuori dall'Europa League
Roma fuori dall'Europa League
 
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina
Cintia Doroni: la bellissima Dottoressa