Fonseca si presenta: “Aspetto a breve una punta. Voglio un Milan dominante”

Fonseca si presenta: “Aspetto a breve una punta. Voglio un Milan dominante”

Il tecnico del Milan Paul Fonseca si è presentato a Milanello come nuovo allenatore dei rossoneri: il tecnico portoghese ha già inviato alcuni messaggi chiari a tutto l’ambiente. “So che arrivo in un club che vuole vincere, sono appena stato nel museo, ho visto coi miei occhi la storia del Milan. Io ambisco a far parte di questa storia. Zlatan mi ha mostrato gli spazi vuoti per i nuovi trofei. Sono pronto per iniziare questo percorso, non vedo l’ora di cominciare a lavorare”.

“Il Milan ha una storia di calcio offensivo. Per vincere dobbiamo essere dominanti, io voglio costruire una squadra coraggiosa, offensiva e reattiva, che non lascia pensare gli avversari. Io voglio vincere, ma la qualità del gioco per me è importante. Voglio che i tifosi siano orgogliosi, servirà un’identità forte”.

Fonseca aspetta un nuovo numero 9: “Sappiamo che ci serve un attaccante, stiamo lavorando tutti insieme per trovare quello con le caratteristiche giuste. Se vogliamo giocare molto negli ultimi 30 metri ci serve un attaccante forte in quegli spazi. Sappiamo cosa vogliamo, ci aspettiamo di averlo qui a breve”.

Su Leao e il mercato: “Mi aspetto un giocatore motivato, pronto per dare tutto per la squadra. È ancora giovane e ha la possibilità di imparare ogni giorno, io voglio lavorare per insegnargli altre cose, sempre al servizio della squadra. Sul mercato la fretta è nemica della perfezione, diciamo in Portogallo. Sappiamo ciò che vogliamo, al momento giusto avremo il giocatore che cerchiamo”.

Articoli correlati

P