Dramma Müller: ha l'Alzheimer

Il Pallone d'oro 1970 è malato. Lo ha annunciato il Bayern.

Il calcio mondiale è in apprensione per Gerd Müller. Il leggendario attaccante tedesco, Pallone d’oro nel 1970 e Campione del Mondo '74, autore di oltre 700 gol in carriera, nonché unico calciatore di una Nazionale d’élite a poter contare un numero di gol superiore alle presenze (68 reti in 62 gettoni) è infatti affetto dal Morbo di Alzheimer. A rivelarlo è stato il Bayern Monaco, club per il quale Müller ha giocato per 15 stagioni, vincendo 4 titoli nazionali e 3 Coppe dei Campioni, per poi entrare dopo il ritiro come tecnico del settore giovanile, allevando talenti come Philipp Lahm, Bastian Schweinsteiger e Thomas Müller.
 
“Gerd è uno dei grandi del calcio mondiale. Senza di lui il Bayern e il calcio tedesco non sarebbero quello che sono oggi. Era un giocatore meraviglioso ed è sempre un amico. Avrà sempre un posto nella famiglia del Bayern” ha detto il presidente del Bayern, Karl-Heinz Rummeniggge.
 
Secondo quanto riporta la stampa tedesca, Müller, che compirà 70 anni il prossimo 3 novembre, avrebbe scoperto la malattia poche settimane fa, e vivrebbe ora in un centro specializzato.
 
Müller, che si ritirò a 36 anni, nel 1981, dopo tre stagioni negli Stati Uniti con il Lauderdale, ha vissuto un dopo calcio molto triste, tra depressione e alcolismo. Nel luglio 2011, di lui si persero le tracce: fu ritrovato dopo qualche ora a Trento in stato confusionale.

ARTICOLI CORRELATI:

Rocco Commisso si iscrive tra i pessimisti
Rocco Commisso si iscrive tra i pessimisti
Giuseppe Corrado rilancia per ripartire
Giuseppe Corrado rilancia per ripartire
Turbolenze in aereo, giallo su Messi
Turbolenze in aereo, giallo su Messi
 
Le foto di Soraja Vucelic, la prorompente ex di Neymar
Le foto della figlia di Hulk Hogan
Le foto di Bianca Gascoigne
Diletta Leotta colpisce ancora