Di Biagio non vuole rimproverare i suoi

"Siamo delusi, ma abbiamo costruito tanto. Il calcio è anche fatto di partite così. Qualificazione? Ora è dura".

Luigi Di Biagio non se la sente di rimproverare i suoi ragazzi al termine della sconfitta dell'Italia Under 21 contro la Polonia, negli Europei di categoria. La consapevolezza di una qualificazione molto più complicata è però ben presente nella testa del ct.

"Per come è andata la gara c'è delusione – ha rilevato Di Biagio a fine partita -. Abbiamo tenuto in mano le operazioni per 90 minuti e abbiamo costruito diverse azioni pericolose. Non siamo però riusciti a segnare".

"Il calcio è fatto anche di partite come questa – ha aggiunto -. Bravi loro, ai miei ho poco da rimproverare a parte la poca incisività. Nel secondo tempo siamo stati più confusi e anche nervosi. Nonostante questo siamo riusciti a creare diverse occasioni, con un pizzico di fortuna in più sarebbe finita in un altro modo".

"La partita è andata così, non possiamo più farci nulla. Ora la qualificazione è molto più complicata. Una volta negli spogliatoi faremo qualche calcolo in più, ma certamente è dura", l'ammissione finale del timoniere degli Azzurrini.

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesConte:
Conte: "Scudetto in tasca? No, 40 euro"
©Getty ImagesTrovato morto a 25 anni l'ex Villarreal Franco Acosta
Trovato morto a 25 anni l'ex Villarreal Franco Acosta
©Getty ImagesInter cinica, battuta anche l'Atalanta: settima vittoria di fila per Conte
Inter cinica, battuta anche l'Atalanta: settima vittoria di fila per Conte
 
Serie A: le foto di Inter-Atalanta 1-0
Quiz: quante ne sai sul Cagliari?
Juventus-Lazio 3-1, le pagelle
Parma-Inter 1-2, le foto della vittoria nerazzurra
Genoa-Sampdoria, le foto del derby della Lanterna
Sassuolo-Napoli, le foto del pirotecnico 3-3