Calcio, raffica di no al progetto ECA-UEFA di una SuperChampions

Dopo il muro dei club inglesi, anche il Barcellona e le associazioni di tifosi tedeschi si dichiarano contrari all'idea caldeggiata, tra gli altri, dal Presidente bianconero Agnelli.

13 Marzo 2021

L'idea di una SuperChampions che dovrebbe riunire i top club europei non trova consensi: il progetto ECA-UEFA rischia di naufragare

Inzialmente si era avanzata la proposta di una SuperLega europea indipendente, cavallo di battaglia della parte forte dell'ECA, l'organismo che rappresenta le società calcistiche a livello europeo di cui è Presidente Andrea Agnelli. Bocciata l'idea da parte dell'UEFA, quest'ultima, in accordo con l'ECA stessa, ha rilanciato l'idea di una SuperChampions: 36 squadre, da 125 a 225 partite, da 13 a 17 turni. La mega competizione farebbe lievitare enormemente i ricavi ma causerebbe un danno per i campionati nazionali. Proprio sulle conseguenze di un siffatto progetto, si è alzato il muro dei club inglesi. Da poche ore spalleggaiti anche da un colosso come il Barcellona. E dalla rivolta delle associazioni dei tifosi tedeschi, preoccupati per il futuro della loro Bundesliga.

Il desiderio di Andrea Agnelli, che ormai può contare solo su Florentino Perez come vero e proprio alleato, pare destinato a rimanere una chimera. Anche la reazione della Lega francese appare infatti tiepida: interessa solo un posto in più in Champions per le squadre transalpine.

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesSerie A: l'Atalanta pareggia a Roma e torna terza
Serie A: l'Atalanta pareggia a Roma e torna terza
©Getty ImagesSerie A, cinque squalificati per un turno
Serie A, cinque squalificati per un turno
©screenshot da skyAncelotti:
Ancelotti: "Superlega? Pensavo fosse uno scherzo"
 
Milan-Genoa 2-1, le pagelle: la decide un autogol di Scamacca
Europa League: Roma-Ajax 1-1, le foto
Liverpool-Real Madrid 0-0, le foto
Psg-Bayern Monaco 0-1, le foto della supersfida
Ajax-Roma 1-2, le foto del colpaccio giallorosso
Juventus-Napoli 2-1, le pagelle: ci pensano CR7 e Dybala