Cagliari, Semplici ci crede ma predica umiltà

Il tecnico del Cagliari ha parlato ai microfoni di Sky Sport nell'immediato post-partita della Sardegna Arena.

25 Aprile 2021

"Non abbiamo compiuto ancora alcuna impresa. Serve umiltà", il pensiero del tecnico degli isolani.

Dopo una crisi che si pensava irreversibile, con i giocatori che non sembravano più credere alla salvezza, stasera il Cagliari può guardare alla classifca con un po' di ottimismo. Nulla è stato ancora compiuto, per carità - ed infatti è stato lo stesso tecnico Semplici a ricordarlo - ma ora la squadra è viva. Pronta a giocarsi fino in fondo le sue carte.

"Questa squadra ha qualità. Basta leggere i nomi. Non l'ha dimostrato. Quando si è riusciti a incidere sull'aspetto mentale e i ragazzi hanno tirato fuori gli attributi tutto è cambiato. Una squadra come questa doveva fare un altro tipo di campionato e comunque convincersi di non perdere partite come è capitato", ha detto Semplici ai microfoni di Sky Sport.

"Rispetto per tutti e paura di nessuno. Non dover rimontare non cambia nulla a livello psicologico. Adesso che siamo tornati in corsa è assolutamente vietato mollare la presa. Non abbiamo compiuto ancora alcuna impresa. Serve umiltà. La nostra forza e il nostro credo è non sentirci sicuri", ha chiosato l'ex tecnico della Spal.

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesKrzysztof Piatek, amara rinuncia
Krzysztof Piatek, amara rinuncia
©Getty ImagesIl Venezia piega il Chievo ai supplementari: ora il Lecce
Il Venezia piega il Chievo ai supplementari: ora il Lecce
©Getty ImagesIl Crotone batte il Verona nel posticipo
Il Crotone batte il Verona nel posticipo
 
Salernitana, è qui la festA. Le foto
Juventus-Milan 0-3, le foto
Inter, delirio a San Siro per la festa scudetto: le foto
Roma-Manchester United 3-2, le foto
Chelsea-Real Madrid 2-0, le foto
Champions League: Manchester City - Psg 2-0, le foto